"Song Map": un poster con la cartina di una città fatta di canzoni

"Song Map": un poster con la piantina di una città fatta di canzoni

Chi non ha mai sognato di aggirarsi per i luoghi - reali o immaginari - immortalati in alcune delle più celebri canzoni? Passeggiare per la "Penny Lane" dei Beatles, scoprire gli Stati Uniti sulla "Highway 61 Revisited" di Bob Dylan (magari costeggiando un fiume chiamato "Cry me a river") fino ad arrivare al “Heartbreak Hotel" di Elvis Presley? Come sarebbe una città fatta di questi luoghi immaginati o reinventati attraverso la fantasia e l'arte?

Ce lo svelano (almeno sulla carta) quelli dello staff di Dorothy con un poster chiamato appunto "Song Map": una piantina ideale, realizzata unendo tutti gli indirizzi impossibili contenuti in canzoni celebri e meno famose. Non c'è un ordine particolare in questo curioso esperimento che potremmo definire 'urbanistica dell'immaginario': un po' come alcune città - spiegano proprio quelli di Dorothy - anche la loro è cresciuta sviluppandosi senza un vero piano regolatore. I poster sono disponibili in due edizioni (limitata con firma e normale), misurano entrambi 60 x 80 e costano rispettivamente 100 e 20 sterline. In vendita sullo shop.

  • shares
  • Mail