"Killer Toys": il potere dell'immaginazione contro la guerra nell'animazione di Dongjie Zhu

È una guerra 'per finta' quella che i due bambini di "Killer Toys", l'animazione di Dongjie Zhu combattono sul muro di un'abitazione. Il potere dell'immaginazione contrapposto a quello ben più grave e pericoloso che genera i conflitti armati. La sfida a suon di matite e colori, con i personaggi della fantasia, che poco ha a che vedere con gli orrori trasmessi dalla televisione.

Realizzata come lavoro finale della sua carriera universitaria alla prestigiosa "China Academy of Art", l'animazione del cinese Dongjie Zhu è un inno alla creatività e al disegno, composta con il software CTP della Crater, i 'soliti' Adobe Photoshop e Premiere e con l'aiuto del sound design di Xing Fu e Qianyuan Wei.

  • shares
  • Mail