Benetton: la campagna di Unhate passa anche per il video


L'ultima campagna della Benetton, di cui vi abbiamo parlato ieri, nella sua versione filmica mantiene la sua celeberrima e tipica linea: distante dall'abbigliamento, che poi è ciò di cui si occupa United Colors Of Benetton, ma vicinissima all'attenzione del grande pubblico, inevitabilmente sollecitato dai media a interessarsene.

La parola chiave con cui questa volta la loro comunicazione approccia è Unhate, non-odio. Dopo aver già percorso le vie dell'eros, dell'amore, oltre alle più facilmente polemizzate vie scandalistiche, non restava che percorrere la florida strada di thanatos, la morte, la violenza, l'odio. Di certo però non si può promuovere questo sentimento, ma il suo contrario sì: ecco nascere quindi Unhate.

Fotografia ottima, tagli commoventi, immagini ricercate, ritmo serrato, musica incalzante, storie minime e toccanti. In meno di un minuto sono racchiusi i più forti sentimenti umani per rivendicare di fronte al mondo intero (tipica l'internazionalità di Benetton) la necessità, la bellezza di unhate, del non-odio.

Ancora una volta un capo Benetton indossato, è una bandiera che rivendica un valore.

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: