Monologo, da Gumdesign la provocazione è una cornice senza fotografia

monologo gumdesign

Complemento d'arredo un po' "polveroso", la cornice. Siete d'accordo con me? Per quanto necessarie, molto spesso fanno un effetto da "casa della zia", soprattutto se impreziosite dall'argento e riproposte in quantità, quasi si trattasse di un piccolo mausoleo domestico.

Per questo, ci piace il ribaltamento coraggioso per cui ha optato Gumdesign con il suo Monologo, una cornice in lamiera metallica, prodotta da De Vecchi, che annulla lo spazio per la foto e si pone soltanto come superficie riflettente in cui specchiare se stessi.

Un proposito un tantino narcisistico? Forse sì... e allora? Senza considerare che la soluzione formale dell'oggetto, decorativo senza eccessi, dona un nuovo carattere a tutta la grande famiglia delle cornici. Che non perdono qui il proprio carattere accessorio, ma almeno acquistano un tocco di ironia in più.

  • shares
  • Mail