Volcanic Casing, lo scaldino rivisitato finalista al Prix Emile Hermès

Volcaninc Casing

Per quelli tra voi che credono che l'elettronica non sia sempre la tecnologia ultima e definitiva. E che il low-tech possa rivelarsi in certi casi ben più utile e flessibile di dispositivi più complessi, almeno da un punto di vista progettuale e produttivo.

Il giovane designer francese Jeremy Murier ha riprogettato qualcosa che va nella direzione del vecchio "scaldino" della nonna, qui sublimato grazie ad una veste formale particolarmente elegante: in Volcanic Casing, l'anima in pietra lavica può essere avvicinata ad un fuoco, sia alla fiamma di un falò che quella a di un caminetto, così da trattenerne il calore; una volta inserita dentro il suo fodero di quercia, potrà scaldarvi tra le coperte per ore e ore. Un po' come una borsa dell'acqua calda, ma più bella e a bassissimo impatto ambientale.

Il progetto è tra i finalisti del Prix Emile Hermès 2011, quest'anno ispirato al tema Heat, Me-Heat, Re-heat.

Via | Not Cot

Volcaninc Casing

Volcaninc Casing
Volcaninc Casing
Volcaninc Casing
Volcaninc Casing

  • shares
  • Mail