Lo sguardo demistificatorio sulla bellezza della donna nei dipinti di Fernando Vicente

Nozioni anatomiche, immagini che potrebbero anche impressionare, sono utilizzate per far risaltare una bellezza senza filtri, di pura estetica del corpo umano e dei suoi funzionamenti.

Pitture di modelle e pose probabilmente già viste, vengono rielaborate da un occhio demistificatore, dissacratore del quotidiano e del palese, fino anche a profanare quel bel vedere abituale, per indagarne la sacralità fin nel profondo, fino a un folle eccesso.

Come un bambino che smonta i propri giochi per conoscerne il funzionamento, come un uomo che prega per comprendere il mistero divino, Vicente gioca e riflette con l'immagine della donna, dai meccanismi insondabili, e dalle volontà inconoscibili.

Il suo sito è completo di ogni suo lavoro, ordinato per categorie. Andando a curiosarvi ci si accorge di come Vicente sia un fruttuoso artista che applica la sua bravura a una grande quantità di progetti che differiscono dalla pittura all'illustrazione, passando per ritratti, quadri, illustrazioni politiche, disegni di pin-up e sperimentazioni tra disegno e fotografia. Nel suo blog è possibile vedere altri suoi lavori in dimensioni abbastanza buone.

Fernando Vicente è nato a Madrid, inizia la sua carriera negli anni '80, combinando illustrazione e pittura. Collabora abitualmente con il quotidiano El Pais, riviste come Gentleman, Letras, Libres, Cosmopolitan, DT, o case editrici come Alfaguara, Espasa o Sintesis. Attualmente espone pitture alla galleria Sen, e illustrazioni nello spazio Sins Entido. Ha al suo attivo diversi premi.

  • shares
  • Mail