"Soak": l'installazione interattiva per dipingere con un dito di everyware

Arriva dai designer coreani Hyunwoo Bang e Yunsil Heo di everyware questo "Soak": altro non è se non l'ennesimo modo di sfruttare in maniera creativa il controller Kinect dell'Xbox per sviluppare nuove modalità di interazione. Il device serve infatti per catturare i dati della topologia dello schermo in tempo reale, poi tradotti in una struttura che subisce una deformazione in tre dimensioni.

Come suggerisce il titolo (immergere, far assorbire da un liquido) l'installazione interattiva dei due designer genera una serie di macchie di inchiostro virtuali che si spandono seguendo il movimento deciso dall'utente. Il risultato è poetico e sbalorditivo: per simulare realisticamente la diffusione dei pigmenti e la capillarità della superficie, il software aggiorna la simulazione (in alta definizione) con un frame rate di almeno 60 volte al secondo.

  • shares
  • Mail