È morto Steve Jobs. Scompare un genio, scompare un designer

Apple home page

Apple ha perso un visionario e genio creativo, e il mondo ha perso un essere umano straordinario. Quelli di noi che hanno avuto la fortuna di conoscere e lavorare con Steve hanno perso un caro amico e un mentore ispiratore. Steve si lascia alle spalle una società che solo lui avrebbe potuto realizzare, e il suo spirito sarà per sempre il fondamento di Apple.

Così si esprime la Apple sul suo sito, dando l'annuncio della morte del suo fondatore. Mi è sembrato doveroso che anche noi di Designerblog (oltre ai nostri amici di Melablog) dessimo il nostro saluto a un uomo che è stato prima di tutto un grande designer.

A molti di noi ha insegnato cosa fosse la creatività, come poter vedere le cose in maniera diversa, come risolvere situazioni difficili e trarre anche da queste nuove energie, proprio come lui riuscì a fare con la sua malattia.

Nel 2005, nel suo celeberrimo discorso all'Università di Stanford, ci emozionò tutti parlandoci della sua vita, dei suoi genitori, della sua infanzia, di sua moglie, delle paure che affrontò nello sconfiggere il cancro, incoraggiandoci ad essere "affamati", ad essere "folli", per viverci la vita appieno.

Come la Apple porterà sempre con sé l'impronta del suo fondatore, tutti noi designer, non solo semplici consumatori di uno dei marchi più famosi al mondo, prenderemo a esempio un uomo che attraverso lo studio, la ricerca, l'innovazione, e il saper osare, ha costruito tanto.

D'ora in poi la famosa mela morsa ci ricorderà un pezzo di noi che ci manca, ma anche la forza e l'energia del grande Steve. Chi volesse condividere pensieri, memorie e condoglianze può scrivere a rememberingsteve@apple.com.

  • shares
  • Mail