Le antiche calligrafie del moderno hand-lettering di Dan Madsen

Dusty Signs from Hunter Johnson on Vimeo.


Dan Madsen

è un ragazzo che scrive. Non voglio semplicemente dire che è alfabetizzato, ma che Dan lo fa con i pennelli, dipinge lettere, progetta alfabeti: è un designer di hand-lettering, o per buona pace degli italofoni, (a volte esagerati) come me, un progettista di alfabeti realizzati a mano, un calligrafo.

Non so a Minneapolis come proceda la richiesta di cartellonistica e più in generale di scritte a mano per esercizi commerciali e servizi pubblici, ma a giudicare dalla quantità e dalla qualità dei suoi lavori, parrebbe che non ce ne sia uno a cui manchi una sua opera.

Lo stile che si riconosce è quello tipico anglo-americano; font inconfondibili sviluppate tra '800 e primi del '900: forme lapidarie, calligrafiche, colori piatti, non troppo accesi, espressioni delle prime pubblicità in circolazione.

Il video che lo vede al lavoro è semplice e curato, a partire dalla musica che sembra essere un inutile dettaglio, mentre invece ci introduce in un'epoca (primi del '900 appunto) in cui un mestiere del genere era ben più usuale di oggi.

Quel che colpisce è il contrasto dolce ed entusiasmante: la musica come detto sembra portarci indietro nel passato, mentre il laboratorio è palesemente moderno, con strumenti indubbiamente odierni. Il gesto sicuro e attento di Dan è quello di un consumato esperto di questo antico mestiere, eppure lui avrà una trentina d'anni e veste un cappello con visiera.

A vederlo all'opera, che per me rimane cosa ancor più preziosa dell'opera stessa, mi torna in mente un vecchino che fino a qualche anno fa era predisposto a dipingere a mano gli avvisi straordinari affissi alle fermate degli autobus della capitale. Erano oggetti qualunque, tondi di legno dipinti, per un uso effimero, sul quale però si vedeva il progetto a matita, la pennellata a mano: il lavoro attento dell'artigiano.

Ora a Roma gli avvisi (quando ci sono) sono stampati o elettronici, e io mi chiedo che fine abbia fatto il vecchino. Per fortuna almeno c'è Dan, che ci dice che fine ha fatto l'arte delle lettere dipinte a mano.

  • shares
  • Mail