Una campagna contro le maree nere, No Tankers

Ogni anno più di 370.000 litri di petrolio finiscono in mare a causa di perdite, incidenti o cattiva gestione delle cisterne, causando i disastri ambientali che le nostre coste purtroppo conoscono bene. Questa campagna canadese cerca di sensibilizzare la cittadinanza di Vancouver al problema, con un espediente visivamente piuttosto incisivo.

Manifesti con la silhouette di un'enorme nave petroliera sono stati disseminati per la città: stampata con un inchiostro ecologico e idrosolubile, la figura, alle prime piogge, ha cominciato a dissolversi rivelando tra le "lacrime nere" come il petrolio, colate su ogni altra cosa circostante, una scritta: le perdite di petrolio si ripercuotono su di tutti, prendete provvedimenti, aderite a No Tankers, campagna promossa da Dogwood Initiative e ideata da Rethink Communications.

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: