"Selfdiscipline": la collezione di mobili 'steampunk' di Nika Zupanc

"Selfdiscipline": la collezione di mobili 'steampunk' di Nika Zupanc

Di Nika Zupanc e del suo approccio decisamente non convenzionale al design vi abbiamo parlato in più occasioni. Abbondante uso dell'acrilico e sguardo 'obliquo' ai canoni consolidati, sono due delle caratteristiche principali del lavoro di questa designer slovena. Non fa eccezione la sua nuova collezione "Selfdiscipline": sedie, tavolo, una lampada e un armadietto per l'arredo di uffici.

L'ispirazione più riconoscibile sembra proprio essere quella steampunk: soffietti, dettagli in ottone, leve, tutto rimanda a quell'estetica, sia pure con un abile equilibrio tra modernariato vintage e meccanica d'altri tempi. In mostra allo spazio-eventi Rossana Orlandi durante la settimana milanese del design, la collezione di Nika Zupanc nasce dal pensiero sui valori 'chiave' di oggi, le esigenze, le abitudini e il minimalismo delle scelte di vita che siamo in grado di sostenere. Da qui la riflessione sull'autodisciplina del nome e i suoi eventuali benefici per il design.

Selfdiscipline la collezione di mobili steampunk di Nika Zupanc
Selfdiscipline la collezione di mobili steampunk di Nika Zupanc
Selfdiscipline la collezione di mobili steampunk di Nika Zupanc
Selfdiscipline la collezione di mobili steampunk di Nika Zupanc
Selfdiscipline la collezione di mobili steampunk di Nika Zupanc

  • shares
  • Mail