Sky Light, la lampada di Skitsch dove il cielo è sempre più blu

sky light skitsch

L'hanno firmata per Skitsch quei piccoli genietti francesi dei 5.5, autori, nella maggior parete dei casi, di oggetti poco sofisticati, almeno dal punto di vista formale e tecnico, ma sottili nel giocare con linguaggio ed emozioni. In Sky Light, infatti, la particolarità sta tutta nel cielo e nelle nuvole in movimento del suo diffusore (che sembra fatto con una maschera di ritaglio di Photoshop), illuminate dalla più classica delle lampadine messa lì in mezzo quasi si trattasse di un novello sole.

Per il resto la forma è semplice, stereotipica, e richiama alle mille lampade che abbiamo visto nei luoghi più banali e meno ricercati. Vale, dunque, per il suo senso metaforico, per la capacità di farci sognare e rimandarci altrove, magari alzando la testa dalla tavola, in una triste sera d'inverno, per ricordarsi di colori più vividi e di un orizzonte più alto.

NB: quanto all'orizzonte del prossimo Salone, l'appuntamento imperdibile con le nutrite novità per il 2011 è allo showroom di Skitsch in via Monte di Pietà.

  • shares
  • Mail