"Relumine": le lampade che 'dialogano' con la luce di Mischer’Traxler

Relumine di Mischer’Traxler

Immaginate un dialogo tra gli oggetti, con atteggiamenti antropomorfi, un po' come in un film della Pixar. Siete abbastanza vicini all'idea che è alla base di "Relumine", progetto nato da una riflessione sulle fonti di luce. Tutti noi dobbiamo passare presto dalle vecchie lampadine a quelle che consentono il risparmio energetico. Quindi, a nuove fonti di luce.

Ogni "Relumine" usa due vecchie lampade che vengono smontate, levigate, laccate e adattate alle nuove tecnologie, prima di essere collegate da un tubo fluorescente che le fa interagire. Il risultato è una nuova lampada, composta da due fonti di illuminazione che si 'passano il testimone'..

Inizialmente ideate dai designer della Mischer’Traxler per lo spettacolo "Bulb-fiction" presso la galleria Klaus Engelhorn durante la Vienna Design Week del 2010, sono ora commercializzate con lampade fluorescenti da 21 o 28 watt e un unico alimentatore. Sono realizzate in tiratura limitata e disponibili su richiesta.

Relumine
Relumine
Relumine
Relumine
Relumine

  • shares
  • Mail