Le città secondo Google Street View in una serie di illustrazioni

Google Street View in una serie di illustrazioni

Google Street View continua ad essere fonte d'ispirazione, un modo per viaggiare rimanendo sulla propria poltrona. Nel caso dell'illustratore ungherese Lehel Kovacs lo strumento ipertecnologico diventa fonte d'ispirazione per tornare poi alla tecnica più tradizionale.

Gli scorci e le prospettive delle immagini raccolte dalle Google Car infatti sono trasformate in disegni su carta, o più precisamente in sketch su taccuino, come vuole la tradizione delle memorie di viaggio del secolo scorso, disegni a mano dal tratto accennato e dal sapiente uso del colore.

Arezzo, Baltimora e Cardiff, ma anche Detroit, Edinburgo e Groningen entrano così a far parte di un Grand Tour virtuale, segno dei nostri tempi, e diventano anche cartoline, testimonianze di un viaggio in luoghi in cui non si è mai stati davvero.
Google Street View in una serie di illustrazioni
Google Street View in una serie di illustrazioni Google Street View in una serie di illustrazioni Google Street View in una serie di illustrazioni Google Street View in una serie di illustrazioni

Google Street View in una serie di illustrazioni Google Street View in una serie di illustrazioni Google Street View in una serie di illustrazioni Google Street View in una serie di illustrazioni

Google Street View in una serie di illustrazioni Google Street View in una serie di illustrazioni Google Street View in una serie di illustrazioni Google Street View in una serie di illustrazioni

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: