Taschen Milano Via Meravigli: la prima libreria in Italia, le immagini e l'interior design

Ha aperto ufficialmente a Milano, nel cuore della città, la prima libreria TASCHEN in Italia: 120 metri quadri su due livelli dedicati ai libri d’immagine più belli del mondo. Le immagini e l'interior design sono su Designerblog

Taschen store 2 (Large)

Ha aperto ufficialmente a Milano, nel cuore della città, la prima libreria TASCHEN in Italia: 120 metri quadri su due livelli dedicati ai libri d’immagine più belli del mondo. Al piano terra sono esposte le novità e i best seller del catalogo; al primo piano, invece, una sala per i titoli in edizione limitata e uno spazio per mostre.

L’anima del progetto è Benedikt Taschen, fondatore della casa editrice. Gli arredi più spettacolari della libreria provengono dalla sua collezione personale: la grande lampada a sospensione anni ‘50 disegnata da Gio Ponti per l’hotel Parco dei Principi posto al piano terra e lo straordinario lampadario di Flavio Poli per Archimede Seguso, del 1954, che illumina lo spazio al piano superiore dedicato alle mostre. Anche il resto dell’arredo è un omaggio al genio italiano: al piano terra c’è un tavolo di Angelo Mangiarotti e al primo piano altri pezzi firmati Gio Ponti.

Il flagship store segna anche un nuovo capitolo nella collaborazione tra TASCHEN e Marc Newson. Nel 2012 TASCHEN ha pubblicato l’opera completa del designer in due edizioni da collezione; lo scorso anno è stata la volta di uno speciale leggio/espositore commissionato a Newson per accompagnare la monografia in formato SUMO dedicata ad Annie Leibovitz.

Per questo spazio di Milano, Newson ha disegnato uno scaffale modulare fatto di elementi in acciaio brunito opaco ultrasottile con accenti in resina gialla. Completano il progetto dei pannelli/mensole a parete, sempre in metallo brunito opaco, e grandi mobili a cassetti, dove il top trasparente diventa una teca per accogliere volumi in esposizione.

I pavimenti dei due piani sono opera di Jonas Wood, artista statunitense, che ha disegnato una giungla tropicale di foglie e orchidee giganti. Realizzate con una tecnica che accosta resine, terrazzo alla veneziana e dettagli in ottone. È prezioso anche lo spazio che unisce i due piani: da un angolo biblioteca che è come un salotto, con un divano/alcova dedicato alla lettura, parte la scala in terrazzo alla veneziana multicolore. Con dettagli dorati: una ringhiera in ottone che riprende un motivo di Gio Ponti, un wall drawing sinuoso che si rincorre sulle pareti.

Taschen Milano Via Meravigli: la prima libreria in Italia, le immagini e l

Taschen Milano Via Meravigli: la prima libreria in Italia, le immagini e l'interior design

  • shares
  • Mail