Design Criminals, il catalogo commestibile di Andreas Pohancenik

Design Criminals: il catalogo commestibile della mostra

Un catalogo commestibile è l'ultima trovata in fatto di comunicazione museale. Un fiore all'occhiello, giudicate voi, di cui si è fregiato il Mak di Vienna in occasione della mostra Design Criminals, una selezione di lavori di giovani designer austriaci alle prese con il tema della decorazione e ispirati dall'imprescindibile confronto con "Ornamento e Delitto" di Loos.

Artefice del progetto, il designer Andreas Pohancenik dello studio londinese Practice + Theory, che ha utilizzato la pasta di zucchero per una versione inedita del libro, in vendita nel giftshop del negozio.

Pohancenik è poi l'autore di tutta l'immagine coordinata dell'evento, tra cui si annovera anche la realizzazione del font che vedete nella gallery, volutamente polemico con gli standard tipografici che tenta di sovvertire.

Via | Mocoloco

Design Criminals: il catalogo commestibile della mostra

Design Criminals: il catalogo commestibile della mostra
Design Criminals: il catalogo commestibile della mostra
Design Criminals: il catalogo commestibile della mostra

  • shares
  • +1
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina: