Divano Aberdeen e libreria Selecta per la zona living firmata Lema

All’alba del Salone Internazionale del Mobile 2015 e dell’attesissimo Expo Milano 2015, immergiamoci ancora una volta nel raffinato universo Lema con il progetto del nostro esperto architetto.

lema_vista6

Mentre fuori germogliano i glicini che ci annunciano l’imminenza del Salone del Mobile e l’opening di Expo Milano 2015, approfondiamo grazie a Lema e al nostro architetto Enrico Nava, l’ambiente ideale per la casa perfetta. Un rifugio da ritagliarsi su misura, dove trovare riparo e ricaricare le pile magari dopo le maratone in giro per la città a vedere i mille stimoli e le ultime creazioni firmate da designer di tutto il mondo per stupire ancora una volta l’esigente pubblico contemporaneo.

pianta_lema6

Un luogo, in questo caso il salotto, o per dirla in Stile International, la “zona living”, dove possiamo invitare gli amici o tenere appuntamenti di lavoro, certi di fare la nostra bella figura in quanto a stile, raffinatezza, comodità. In sintesi: la sottile arte dell’ospitalità elevata alla massima potenza grazie a materiali di alta qualità, a cromatismi in linea con le tendenze più ricercate, alla progettazione sensibile di un professionista dell’architettura e del design che per l’occasione ha utilizzato due bestseller Lema: il sistema giorno Selecta e il divano Aberdeen. Ecco cosa ci ha rivelato questa volta Enrico Nava:

La libreria Selecta è un sistema componibile modulare estremamente personalizzabile, qual è secondo te la sua altezza ideale? Fino al soffitto o con un margine di respiro?

La libreria Selecta ha infinite configurazioni, si adatta a qualsiasi spazio. Personalmente, proprio per la grande flessibilità, preferisco utilizzarla su misura, senza aria. Dipende sempre comunque dall’impatto che vogliamo ottenere: in questi disegni ho lasciato aria per le dimensioni notevoli utilizzate, per non appesantire il soggiorno.

In questo ambiente troviamo come elemento dominante il legno, quali sono i colori da accostare per il 2015?

Le mode passano, e si ripetono nel tempo. Come sai, amo i materiali naturali quali legno, pietra… quindi in linea di massima accosterei colori abbastanza neutri ispirati alla natura. Magari con una macchia di colore al posto giusto, utilizzando l’arredo.

Il divano Aberdeen di Lema è il tocco di classicità per eccellenza, in che rivestimento lo consigli?

Aberdeen di Officinadesign Lema è “il divano”. Classico, comodo, morbido, confortevole. Per il rivestimento sceglierei un tessuto, che con le pieghe possa dare l’idea di vissuto e di accoglienza. In tonalità corda o comunque molto chiare.

Sembra che Aberdeen ti abbia conquistato…

Ho amato da subito il look vissuto di questo divano e l’ho inserito in un contesto post industriale, tipo loft, che secondo me si sposa alla perfezione con la linea del divano. Aberdeen è comodo e pratico a 360°: può essere a due o tre posti secondo le necessità di arredamento e si può spostare facilmente; ne apprezzo poi i grandi braccioli a martello, comodi e morbidamente rivestiti.


Si avvicina le settimana del design milanese e a seguire, l'inaugurazione di Expo: come ci potrà stupire Lema questa volta?

Non posso anticipare nulla. Lema è un marchio riconoscibile, oggi sempre più internazionale. Credo che dovremo tenere a bada la curiosità ancora per qualche giorno e andare di persona a scoprire cosa verrà proposto. Sono comunque dell’idea che la tradizione degli arredi Lema sarà sempre riconoscibile alla prima occhiata.

Lema | Aberdeen | Selecta

Iniziativa realizzata in collaborazione con Lema

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 49 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE DONNA DI BLOGO