Liquid Light, l'acqua luminosa di Tanya Clarke

Liquid Light

Rubinetterie e tubature di riciclo, vetro soffiato a mano e LED. Ecco cosa serve per assemblare queste lampade fantasmagoriche che, nelle intenzioni dell'autrice Tanya Clarke, ambientalista attivista prima ancora che designer, servono a non far dimenticare mai che bene prezioso per l'umanità sia l'acqua.

Le lampade Liquid Light sono state declinate in versione applique da parete, lampada a sospensione o piantana. Ognuna è unica, diversa dalle altre per i materiali ri-utilizzati e per il vetro soffiato artigianalmente. Una piccola parte dei proventi delle vendite va al Polaris Institute, che si occupa di educare i cittadini canadesi ad una nuova consapevolezza ambientale.

Via | Blueantstudio

Liquid Light
Liquid Light Liquid Light Liquid Light

Liquid Light Liquid Light

  • shares
  • +1
  • Mail