Banksy firma i titoli di testa di una puntata de I Simpsons

Accoppiata inedita ma non per questo meno calzante. Da una parte il grande artista inglese Banksy, il più grande agitatore del mondo dell'arte contemporanea (e più volte sulle pagine di Designerblog) noto per i suoi lavori di street art, la sua misteriosa identità e le sue beffe colossali ad istituzioni artistiche in tutto il mondo. Dall'altra I Simpsons, qualcosa di più di un cartone animato, un cult per una generazione ampia e trasversale e soprattutto uno zeitgeist fatto di cinismo e valori familiari a cavallo del secondo millennio.

Ebbene, il duo ha fatto la sua apparizione sulla televisione americana, dove Banksy ha firmato lo storyboard e la regia di titoli di testa della puntata andata in onda ieri sera su Fox tv. Nelle immagini, al candore da sobborgo dei viali di Springfield si alterna la miseria di uno sweatshop asiatico, un oltretomba che inchioda la sua umanità alla catena di montaggio dove si producono i gadget dei Simpsons. Come dire, l'altra -e purtroppo cinicamente inevitabile- faccia della medaglia, non lontana per toni e sensibilità da quanto Banksy ha spesso denunciato attraverso le sue opere più politiche. Ancora una volta presevate, nell'impatto dirompente del loro messaggio, dalle anticipazioni della stampa e da qualsiasi genere di rumor.

Via | Laughing Squid

  • shares
  • +1
  • Mail
3 commenti Aggiorna
Ordina: