Salone del Mobile 2015 Milano: le novità di Domitalia in anteprima, le foto

Molte le novità presentate quest’anno al Salone del Mobile 2015 da Domitalia: dai tavoli Euclide all’ampliamento della collezione Tree e ancora le sedute Fedora, Chloe, Leaf e Fly, la libreria Frequency, il mobile contenitore Arc e il tavolino APP. Tutte le immagini sono su Designerblog

Anteprime 2015 Domitalia_Chloe 01

Molte le novità presentate quest’anno al Salone del Mobile 2015 dall’azienda friulana Domitalia sotto la direzione artistica dei designer Andrea Radice e Folco Orlandini. Novità che iniziano dai tavoli EUCLIDE (design Luigi Semeraro) all’ampliamento della collezione TREE di Marcello Ziliani che introduce la versione rotonda e il tavolino. Dalle sedute FEDORA (design Matteo Beraldi), CHLOE (design Edi e Paolo Ciani), LEAF sempre di Marcello Ziliani, compagna ideale di Tree, fino a FLY disegnata da Radice Orlandini designstudio. Non mancano i complementi, fra cui la libreria FREQUENCY (design Paul Stott), il mobile contenitore ARC di Radice Orlandini designstudio e, sempre dalla mano di Andrea Radice e Folco Orlandini il simpatico e pieno di sorprese tavolino APP.

Euclide è un tavolo dalle forme pure, pulite e al contempo leggere. La struttura è in lamiera di acciaio verniciato e piegato e il piano fisso o allungabile in vetro o in legno di rovere massiccio. La collezione Tree, dalla base scultorea in legno di frassino naturale, si amplia con la versione tonda con piano realizzato solo in puro vetro trasparente per evidenziarne la struttura e valorizzarne le varianti bicolore nei toni pastello. La collezione comprende anche un tavolino rettangolare con piano in vetro trasparente o fumé.

Uno schienale avvolgente e particolarmente accogliente caratterizza la collezione di sedute Fedora composta da una sedia e uno sgabello con struttura in acciaio verniciato e seduta e schienale in rete pvc in tinta o in contrasto con la struttura metallica. I colori pastello dei rivestimenti distinguono la collezione di sedute Chloe dalla linea squadrata e minimal, composta da due sedie (una con schienale slanciato e una con schienale più basso, abbinato a una seduta più larga e confortevole), e da sgabello e poltroncina con braccioli. Chloe ha la struttura in acciaio di sezione rettangolare particolarmente sottile che accentua la linea esile ma solida del prodotto. Sia le gambe, sia la seduta sono completamente rivestite in tessuto.

La seduta Leaf evoca la foglia staccata dall’albero che l’ha generata ed è la compagna ideale del tavolo Tree. La struttura è in frassino e tiene sollevato il sedile con un armonioso effetto di distacco. Il sedile e lo schienale sono imbottiti in tessuto color pastello in armonia con le colorazioni dei rami delle nuove versioni cromatiche del tavolo Tree. La collezione è composta da una sedia, da una lounge e da un pouf per rilassare il corpo disteso. La seduta Fly trova ispirazione nelle sedute della tradizione nordica, sia nelle forme pulite che nelle finiture naturali. La cifra stilistica del prodotto è data dallo schienale grande e avvolgente che, oltre a conferire un grande confort di seduta, ne ridefinisce le proporzioni generali rendendolo molto attuale. Realizzata con scocca in multistrato curvato e telaio è disponibile nella versione a 4 gambe o slitta in tondino.

La libreria Frequency si adatta facilmente ad ogni ambiente ed esigenza abitativa. E’ un sistema componibile con montante impiallacciato di legno verniciato o laccato con ripiani in lamiera piegata colorata. I ripiani sono previsti in 3 dimensioni. Simpatico e giovane il tavolino APP, composto da un vassoio in poliuretano rigido stampato in colore nero o bianco con gambe in legno. Il vassoio è dotato di un piano in appoggio che non chiude tutta la parte contenitiva ma ne lascia vedere una parte, prevista in legno di rovere naturale o laccato colorato. Peculiarità di App il foro passacavo nascosto per poter collegare Smartphone, iPad, ecc.

Arc è materia allo stato puro. Le forme sono monolitiche, tese a sottolineare la volumetria dell'oggetto. Solo un solco, che all'occorrenza diventa maniglia, delimita i confini di ante e cassetti. Un solco che sembra scavato nella materia. La forza di Arc è che non sembra un mobile ma piuttosto un corpo pieno in cui sono stati ricavati i diversi vani. Disponibile in varie configurazioni dal mobile Tv alla madia soggiorno.

Salone del Mobile 2015 Milano: le novità di Domitalia in anteprima, le foto

Salone del Mobile 2015 Milano: le novità di Domitalia in anteprima, le foto

LEGGI ANCHE

Salone del Mobile 2015: le biennali Euroluce e Workplace3.0 il Salone Ufficio, tutte le novità

Salone del Mobile 2015, le anteprime della nuova collezione Presotto

Salone del Mobile 2015 Milano: Ford presenta l'installazione "Favilla, ad ogni Luce una Voce"

Salone del Mobile 2015: presentati i 12 finalisti del Lexus Design Award

La Tokyo Designers Week approda al Salone del Mobile di Milano 2015

  • shares
  • +1
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: