Area living made in Lema: le geometrie del sistema T030, il comfort del divano Cloud e l’armonia del tavolo Thera

Vediamo come abbinare tre elementi di punta della produzione Lema nello spazio abitativo. T030, il sistema per eccellenza, il disinvolto divano Cloud e il tavolo Thera in tutta la sua essenzialità giocano un ruolo fondamentale nell'organizzazione della zona living; grazie ai consigli dell’architetto Enrico Nava, vediamo come ambientarli al meglio.

pianta3_prospettiva

Per una zona living dalle forti potenzialità estetiche e funzionali che ci rappresenti al massimo, l'articolata offerta di mobili e complementi di alta qualità firmati Lema è sicuramente una soluzione ideale che assicura massima personalizzazione grazie alle infinite combinazioni strutturali e cromatiche possibili. Oggi vediamo insieme una delle possibili soluzioni, nella fattispecie accostando tre punte di diamante della casa: il sistema giorno T030, il divano extra comfort Cloud e il raffinato tavolo allungabile, ultraessenziale Thera.

Abbiamo chiesto al nostro esperto di arredamento, l’architetto Enrico Nava, di aiutarci nella sfida dell’assemblare i vari elementi nell’area living ideale. Ed ecco a voi le sue ormai abituali (per Designerblog.it) pillole di saggezza distillate dalla creatività, ma anche dalla disciplina, che rendono il design qualcosa di speciale e inimitabile.

pianta3

Per avere un’area living perfetta bastano tre elementi: Cloud, T030 e Thera. Come dialogano tra loro i mobili di design di alta gamma?

I tre elementi utilizzati mi piacciono molto, dialogano per similitudine e per contrasti. T030 è estremamente pulito e lineare, altamente personalizzabile grazie alla possibilità di abbinare moduli di diverse dimensioni, colori in un intreccio di pieni e vuoti assemblabili in composizioni classiche, contemporanee, lineari e asimmetriche, Thera è monolitico e tagliente nelle sue linee particolari; e poi c’è Cloud, ideale per “ammorbidire” l’area living. Un abbinamento perfetto per una zona living di grande appeal estetico che non rinuncia alla massima praticità.

Cloud è il divano per eccellenza, un'isola felice dove ricaricarsi dallo stress quotidiano. In che materiali e colori pensi sia più indicato al momento?


Cloud

è modulare, reinventabile e giocoso, offre svariate possibilità di scelta e dà un’idea di relax già alla vista. L’ho utilizzato rivestito in tessuto grigio chiaro perché immaginavo un’area living molto luminosa, ma possono essere anche mescolati i colori, creando un effetto originale e divertente.

Il sistema T030 è un classico, - Lema è stata la prima azienda in Italia a proporre già a partire dagli anni Settanta i sistemi a spalla - definisce elegantemente l'ambiente. Cosa suggerisci di abbinargli sulla stessa parete? Uno specchio? Un quadro?


Amo la geometria e gli allineamenti, forse perché vengo da una scuola di fashion store e showroom e amo il Rinascimento, dove nulla è lasciato al caso. T030 è in grado di dare infinite possibilità e ha già insite queste caratteristiche; nella prospettiva ho immaginato di completare la parete con un quadro, magari con una cornice antica, scura, in legno naturale.

La purezza delle linee del tavolo Thera è un inno al rigore e alla semplicità. Quali sedie abbineresti e come decoreresti la tavola per ricevere ospiti?


Questo è uno dei pezzi Lema che amo di più, rigore e semplicità, lo definirei essenziale. Dovessi scegliere, la sedia Tabby di Lema mi sembra un ottimo accostamento, classica e allo stesso tempo "moderna", con le sue forme morbide rivestite di tessuto.

Dove consigli di sistemare i punti di illuminazione artificiale in questo ambiente?


Nell’ambiente che ho immaginato, come sempre, l’illuminazione è naturale. Per quella artificiale utilizzerei delle gole luminose che lavino la parete e un paio di piantane alogene per scaldare l’ambiente.

Ci avviciniamo a Natale, cosa metteresti nella tua lista dei regali di design firmati Lema?


Faccio la mia lista, poi vediamo se Lema mi accontenta? Scherzi a parte, ne avrei tre, che vedrei davvero bene nel mio appartamento: la sedia Wing, la libreria Zig Zag che avevo utilizzato nelle uscite precedenti e… Cruise, davanti al mio grande divano in pelle farebbe un figurone.

Iniziativa realizzata in collaborazione con Lema

Vota l'articolo:
3.95 su 5.00 basato su 60 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE DONNA DI BLOGO