Apre a Parigi la Fondation Louis Vuitton progettata da Frank O. Gehry

I lavori, iniziati nel 2006, sono terminati, mancano solo pochi giorni all'apertura ufficiale del nuovo centro per l'arte contemporanea della capitale francese

Ieri sera il presidente francese François Hollande ha inaugurato il progetto grandioso dell'archistar Frank O. Gehry, insieme al presidente del gruppo LVMH, Bernard Arnault ed a tanti ospiti d'eccezione come Anna Wintour, direttrice di Vogue, Karl Lagerfeld dalla maison Chanel, l'attrice e regista Sofia Coppola e tanti altri personaggi del mondo dell'arte e dello spettacolo, sono accorsi per la serata avvenuta con tutte le precauzioni del caso: servizi di super sicurezza, red carpet e una miriade di fotografi.

Inaugurazione - Gehry, Arnault, Hollande

Dodici vele di vetro per il nuovo contenitore per l'arte contemporanea, futuro simbolo parigino del XXI secolo, che accoglierà undici gallerie espositive, un auditorium da 1000 posti, spazi per mostre temporanee e aree per la collezione permanente. Questo 'guscio' di vetro, sorge immerso tra gli alberi secolari del Jardin d'Acclimatation all'interno del Bois de Boulogne, nel 16esimo arrondissement di Parigi, ed è il risultato finale di una sfida progettuale complessa. I pannelli cilindrici sono realizzati in vetro temperato e curvati a caldo, permettendo di ottenere una grande luminosità degli spazi interni e per la struttura sono stati utilizzati circa 19.000 pannelli di Ductal, un cemento bianco con fibre rinforzate per realizzare i 13.500 metri quadrati del museo.

Fondation Louis Vuitton in notturna

L'architetto del Museo Guggenheim di Bilbao, grande esponente della corrente decostruttivista, non si smentisce mai, la Fondation Louis Vuitton si attesta come una scultorea massa vetrata, come se fosse pronta a spiccare il volo sulla ville lumiere. Ispirato nella fase preliminare del progetto, dalle serre del XVIII secolo, come il Crystal Palace e dalle architetture tipiche dei giardini, Gehry ha realizzato molti modelli in legno, plastica ed alluminio prima di arrivare al risultato finale. Il modello definitivo è poi stato scansionato per ottenerne il disegno in digitale. La sua carriera, in concomitanza con l’opening della Fondazione, è celebrata con una novità assoluta: una retrospettiva (la prima a livello europeo) al Centre Pompidou.

Fondation Louis Vuitton
Fondation Louis Vuitton di Frank O. Gehry

Foto | Fondation Louis Vuitton, Le Figaro


Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 8 voti.  

I VIDEO DEL CANALE DONNA DI BLOGO