Pavimenti in resina: i prezzi al metro quadro e per quali ambienti sono indicati

La resina è un rivestimento sempre più scelto per superfici e pavimenti di casa, ma ha costi superiori alle piastrelle

Pavimenti_resina_1

Non è la prima volta che su Designerblog parliamo di resina, un materiale "rubato" all'industria per diventare vezzo artistico degli interior designer. E in effetti questo prodotto vanta molti lati positivi, fra cui la sua perfetta uniformità di superficie a lavoro ultimato.

Chi la sceglie solitamente ha due esigenze: la continuità, visto che un pavimento in resina non ha giunti o fughe e l'originalità, derivata dal fatto che si può ottenere l'effetto desiderato senza troppi problemi, scegliendo decorazioni e grane differenti a seconda dello stile della casa.

Pavimento_resina_2

La resina poi è molto resistente, non senza fine (ogni 6-10 anni va "lamata" tipo parquet e rivestita col film protettivo), ma certamente una corretta posa e una perfetta asciugatura dei componenti la rendono perfetta per qualsiasi ambiente, sia secco sia umido sia ad alto livello di camminamento (non è un caso che la si usi per rivestire showroom e officine).

Le uniche cose che la resina in verità teme sono una pavimentazione pre-esistente che presenta irregolarità importanti e le infiltrazioni d'acqua. Queste ultime, solo ed esclusivamente in fase di posa, possono farla gonfiare, cambiare colore e rovinare. Al contrario quando è asciugata perfettamente non teme gli allagamenti, diventando a tenuta praticamente stagna (perciò è molto indicata per chi vuole rifare il bagno o la cucina senza rompere sotto).

Pavimento_resina_3

Neo importante è che i suoi costi al metro quadro non sono irrisori e molto deriva dal fatto che è quasi obbligatorio affidarsi a ditte di professionisti per eseguire il lavoro. Il prezzo varia molto dal tipo di mix di resine usato, dalla preparazione del fondo, dalla lavorazione semplice o artistica e dalla finitura superficiale.

A far lievitare le cifre è anche il fatto che ci sono dei tempi tecnici da rispettare in fase di posa che esulano dalla grandezza dell'ambiente, perciò chi fa il lavoro è costretto a conteggiare tot giorni sia che si tratti di una sola stanza sia che si tratti di una casa intera.

In media pavimentare in resina ha un prezzo al metro quadrato che non scende sotto i 90-100 euro e più si aggiungono elementi, quali decorazioni, inserimento nella formulazione di cristalli di quarzo o altri materiali, più il costo sale. Salvo, come sempre, trovare buone offerte sui siti delle aziende specializzate, in grado di far risparmiare qualche soldino.

Foto | da Flickr di SupremeCrete Photo 1; Photo 2; Photo 3

  • shares
  • Mail