Lexus Design Award: al via l'edizione 2015

Ritorna il Lexus Design Award, concorso internazionale di design con un nuovo tema, quattro mentori e una giuria coi fiocchi

Arrivato alla terza edizione, il Lexus Design Award, continua a richiamare a sé l'attenzione di designers, architetti e creativi provenienti da oltre 72 paesi, con lo scopo di individuare il prodotto del futuro, i cui tratti si basino sull'innovazione, sulla sostenibilità e sulle moderne tecnologie.
Il tema "Sensus" apre la nuova sfida internazionale: i cinque sensi sono intrinseci alla vita e sono un aspetto fondamentale per la casa automobilistica giapponese. Dalla sensazione al tatto dei sedili, all'odore della macchina nuova, all'impatto acustico del motore sull'ambiente: tutto è coinvolto e parte integrante della progettazione.

Le iscrizioni sono state aperte lo scorso 11 Agosto e si chiuderanno il 3 Novembre. Chi se la sente di partecipare, deve caricare online il proprio progetto sul sito Designboom.com, una delle più influenti riviste online di architettura e design e partner di Lexus nell'ambito del concorso.

Chiunque può partecipare, i designer selezionati saranno seguiti nella fase finale da quattro mentori, professionisti di altissimo livello provenienti dal mondo dell'architettura e del design.
I mentori di quest'anno sono: Arthur Huang (architect-engineer), Robin Hunicke (game designer), Lyndon Neri & Rossana Hu (architects) e Max Lamb (designer).

Appel projet-LEXUS-Design-AWARD-2015

Tra le migliaia di partecipanti, 12 saranno i progetti scelti ed invitati ad esporre alla Milano Design Week 2015; tra questi, solo 4 riceveranno un premio di 2.5 milioni di yen e avranno la possibilità di realizzare tra Gennaio e Marzo 2015 un prototipo del loro progetto, sotto la supervisione di uno dei mentori.

A scegliere il vincitore è una giuria d'eccellenza, formata dall'archistar Toyo Ito, vincitore del premio Pritzker 2014, la fondatrice di Designboom, Brigit Lohmann, il presidente della Lexus, Tokuo Fukuichi, i curatori Paola Antonelli e Aric Chen e la critica Alice Rawsthorn.

L'edizione 2013 con il tema "Motion" ha visto numerosi progetti di successo, vasi creati dall'arte giapponese degli orìgami, un ponte la cui funzione diventa ludica, e una particolare abitazione per il deserto che cambia forma in base alla stagione; ma il progetto che ha conquistato i membri della giuria è stato Inaho, dei designers nipponici Tangent. Un particolarissimo elemento di illuminazione da terra, ispirato al culmo della pianta di riso, che si muove al passaggio dell'uomo, come spinto da una brezza invisibile.

Schermata 2014-08-25 alle 10.27.58

L'edizione 2014 invece, con il tema "Curiosity", vede protagonista la lampada Iris, del designer tedesco Sebastian Scherer; una sfera di vetro soffiata a mano con sfumature che variano a seconda del punto di vista, come nelle bolle di sapone. Un invito al gioco e all'immaginazione, che ci ricorda com'era essere bambini e soprattutto la curiosità per le piccole cose.

Iris lamp

Via | Lexus

  • shares
  • +1
  • Mail