I colori di tendenza per l'arredamento della casa in estate

Colori riposanti, vacanzieri e per quanto possibile ad ispirazione "nature": ecco le nuance da scegliere per arredare la casa in estate

Casa_mare_colori

In estate vale la pena dare una piccola svecchiata all'arredamento di casa, rendendolo più in linea con la stagione calda. I colori, i tessuti, lo stile degli arredi cambiano, diventando più freschi, essenziali e riposanti. Vediamo quindi quali nuance scegliere per avere una dimora cittadina dal volto più vacanziero e ispirato alla natura.

Se in inverno le texture e le tonalità di tappezzeria, accessori e complementi sono solitamente più scure e decise, in estate vale la pena virare verso le tinte neutre. Non è necessario stravolgere casa, ma basta puntare su alcuni elementi che la rinnovano e la alleggeriscono senza troppa fatica o impegno economico.

Tanto per cominciare la stagione calda è perfetta per rinfrescare la pittura delle pareti se è qualche anno che non le si tocca. Scegliamo tonalità chiare, come il bianco, l'avorio o qualche leggera nuance pastello: il sole che entra in casa le farà risplendere e poi, passata l'estate, si avranno comunque delle mura che non incupiscono e/o rimpiccioliscono gli ambienti.

Tende, copri poltrone e copri divani, cuscini sono in assoluto le cose più facili da cambiare e scambiare all'occorrenza e in pochi step. In più sono in grado già da sole di dare una nuova immagine alla zona living e alle altre camere dell'area giorno. La scelta qui cade sulle fibre naturali non colorate o al massimo declinate in nuance neutre. I cuscini possono anche variare dalla tinta unita, optando per stampe sulle tonalità del verde o del blu.

Parlando di tappeti le opzioni sono due: eliminarli del tutto per dare più ariosità agli ambienti oppure scegliere calpestabili che non attirano l'attenzione, puntando sul color corda, sabbia o grigio chiaro. Il tutto rigorosamente in tinta unita, visto che le fantasie o gli accostamenti di colore possono rischiare di appesantire l'effetto finale.

Se poi si volesse seguire un vero e proprio stile per l'arredamento estivo di casa, è bene ricordare che la dimora cittadina non deve essere una copia della casa vacanze al mare. Per tale ragione il look marino, con eccessi di blu e bianco, elementi industriali che ricordano la cambusa di una nave o complementi che si ispirano alle profondità dell'Oceano, non è da prendere in considerazione.

Meglio piuttosto un mood più rustico che abbraccia uno stile country o ancora il provenzale, con un dominio di bianco, beige e qualche sprazzo di glicine o verdino chiaro. In ultimo i complementi devono seguire lo stesso principio di leggerezza, in tonalità chiare o materiali trasparenti. L'unico vezzo di colore concesso sono i fiori, da inserire in vasi di dimensioni differenti e da tenere sempre rigorosamente freschi.

Foto | da Flickr di PoshSurfside.com

  • shares
  • +1
  • Mail