Gli oggetti in 'tensione' di Itay Laniado

Scritto da: -

ItayLaniado

Itay Laniado è un designer israeliano che studia tutt’ora all’Accademia di Arte e Design di Gerusalemme. Un giovane designer fissato con le strutture in tensione, con l’utilizzo di pochi, funzionali materiali e con l’ansia del minimo ingombro possibile. Un ‘purista’, a suo modo.

Laniado ci propone tre nuovi oggetti nati dalla sua creatività e dalla ricerca intrapresa. Una stampella, una scala e un portafoglio. Tre oggetti apparentemente distanti, quanto a utilizzo, ma resi vicini dall’approccio nel realizzarli.

Legno, innanzi tutto. Poi corda e spessi elastici di gomma. Infine cinghie e cremagliere. Sembra una puntata di MacGyver, ma non lo è. Piuttosto la dimostrazione di come si possa approntare la progettazione di oggetti in modo intelligente e con il minimo dispendio di materiali.

La stampella è ricavata dal manico di una scopa, diviso a metà e messo in tensione con una corda e un puntello. Il portafogli è un pezzo di legno intagliato con la cavità per monete e banconote e con un unica striscia di gomma che tiene insieme il tutto. La scala invece è un sistema più complesso, in cui l’elemento portante è una cinghia che messa in tensione da una cremagliera, sostiene il peso. Di seguito, le foto dei tre oggetti.

Gli oggetti in \’tensione\’ di Itay Laniado
Gli oggetti in 'tensione' di Itay LaniadoGli oggetti in 'tensione' di Itay LaniadoGli oggetti in 'tensione' di Itay LaniadoGli oggetti in 'tensione' di Itay LaniadoGli oggetti in 'tensione' di Itay Laniado

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 3 voti.  
 
 

© 2004-2014 Blogo.it, alcuni diritti riservati sotto licenza Creative Commons.
Per informazioni pubblicitarie e progetti speciali su Blogo.it contattare la concessionaria esclusiva Populis Engage.

Designerblog.it fa parte del Canale Blogo Lifestyle ed è un supplemento alla testata Blogo.it registrata presso il Tribunale di Milano n. 487/06, P. IVA 04699900967.