Vetro e bronzo per il labirinto di Robert Morris

Il nuovo e originale labirinto in vetro e bronzo di Robert Morris si presenta come un'idea vincente e suggestiva

Il labirinto di vetro e bronzo di Robert Morris

Lastre giganti realizzate in vetro e bronzo raffigurano le pareti del nuovo labirinto a forma di triangolo progettato da Robert Morris per The Nelson-Atkins Museum of Art di Kansas City. L’artista e scultore americano realizza questo progetto all’aperto, costruito utilizzando lastre in calcestruzzo con una struttura in vetro che pesa più di 400 tonnellate. Per l’attuazione della sua idea ha richiesto l’impiego di ben 80 lavoratori.

Il labirinto di vetro e bronzo di Robert Morris

Le piastre vengono ricoperte da guide in bronzo, mentre l’accesso al labirinto avviene tramite una pavimentazione in mattoni del colore rosso. È risaputo: la maggior parte dei labirinti crea panico e scompiglio per la mancata visuale di ciò che ci circonda, ma questo si differenzia notevolmente, poiché consente a ogni visitatore di manovrare la propria strada grazie a questa installazione completamente trasparente. Sarà così possibile raggiungere il punto finale, ovvero una piccola sezione triangolare collocata al centro, con facilità.

Il direttore del museo Curatorial Affairs Antonia Boström dichiara che l’idea di un labirinto come luogo in cui ci si perde per poi ritrovare se stessi è molto intrigante. La scultura dell’artista vede impegno, spirito per la teatralità e partecipazione che si spingono tra i confini di un oggetto d’arte e la pura esperienza personale. Questa installazione dinamica offrirà ai visitatori un’esperienza intima e seducente, che gli consentirà di interagire con l’arte.

Robert Morris nasce in Kansas ed è uno dei più importanti teorici artistici del minimalismo, nato nel 1931 e divenuto poi un importante scultore degli Stati Uniti. La sua carriera lavorativa inizia a Londra, nel 1961, realizzando importanti contribuiti sull’installazione e sulla performance art. Il suo labirinto di vetro è stato aperto al pubblico lo scorso 22 maggio 2014.

Foto | Courtesy credit by Josh Ferdinand

Via | Dezeen Glass panes labyrinth Robert Morris

    Non dimenticate di scaricare la Blogo App, per essere sempre aggiornati sui nostri contenuti. E’ disponibile su App Store e su Google Play ed è gratuita.
  • shares
  • Mail