Diventa un loft minimal l'ex portico del 1800

Ex portico ottocentesco diventa un loft minimal con la collaborazione di Alma

Ex portico dell

Lo studio di progettazione MAD56 di Alba sceglie Alma come partner per le pavimentazioni in legno nei confronti del recupero d’interni di un ex portico risalente al 1800, collocato vicino al teatro romano di Pollenzo. Alma è uno dei marchi più prestigiosi di pavimenti in legno a livello internazionale, brand della storica azienda Giorio, per questo viene scelta per trasformare un portico datato in un loft minimale.


Ex portico dell'800 diventa loft minimale

Andrea Corino ha condotto una ristrutturazione completa, con lo scopo di mantenere l’idea architettonica del portico esternamente, rispettando tutti i canoni paesaggistici del posto, creando all’interno un appartamento all’avanguardia e realizzato con materie naturali, adottando l’impiego di resina e legno in modo da poter mantenere un collegamento fra presente e passato. La struttura diventa così un loft di 250 mq distribuiti su tre diversi piani. Il piano terra si affaccia sulla zona living mentre una scala realizzata in resina conduce al primo piano, ove troviamo un open space con soggiorno e cucina insieme ai vari elementi d’arredo dallo stile minimale.

Salendo ancora si incontra il bagno interpiano, realizzato in resina, mentre sulla cucina si affaccia il ballatoio del soppalco della zona notte, realizzato da legno sbiancato. Tutta la struttura vede protagonista il parquet Alma, precisamente il modello rovere Sahara appartenente alla collezione Vintage, perfetto per questo tipo di progetto e indicato per conferire all’ambiente un’atmosfera vissuta. Alessandro Giorio, presidente dell’azienda Giorio, sostiene che il legno adottato per questa collezione è rustico e perfetto per questo tipo di ambientazione, con crepe stuccate, nodi e lavorazioni particolari che regalano allo spazio un aspetto antico.

I parquet Alma vengono utilizzati al primo piano, combinati ai mobili moderni che conferiscono importanti elementi di contrasto alla stanza, ma anche a livello del soppalco, ove il colore del legno dona all’ambiente calore e pulizia per via del colore bianco. Andrea Corino ha dichiarato che l’obiettivo è sempre stato quello di impiegare materie naturali, ottenendo risultanti eccellenti anche utilizzando solo la lana di vetro ecologica come isolante e pitture traspiranti.

    Non dimenticate di scaricare la Blogo App, per essere sempre aggiornati sui nostri contenuti. E’ disponibile su App Store e su Google Play ed è gratuita.
  • shares
  • Mail