Grossman e Hancock: l'enciclopedia dell'Obsoleto

Obsolete:An Encyclopedia of Once-Common Things Passing Us By

Presi come siamo dal susseguirsi delle novità, specialmente nel campo del design, dimentichiamo spesso come invece gli oggetti diventino obsoleti a una velocità che, talvolta, ne svilisce l'uso e l'idea stessa. Anna Jane Grossman, l'autrice di questo Obsolete: An Encyclopedia of Once-Common Things Passing Us By, cerca di raccontarci in modo assolutamente ironico una piccola storia per ognuna delle cose che invecchiano e 'scompaiono' davanti ai nostri occhi.

Le -ottime- illustrazioni che accompagnano i racconti, sono di James Gulliver Hancock: un brillante graphic designer, animatore e scultore che aveva già rappresentato alcuni dei post sul tumblr della Grossman e che da tempo segue una sua personalissima ricerca sul recupero degli oggetti e sulla loro natura d'uso.

Vecchi computer, stereo, orologi, ma anche oggetti 'minori' e persino personaggi creati dal mondo della comunicazione e poi dimenticati. C'è un qualcosa di polveroso e irresistibile in questo libro che attira ben oltre il fascino già forte del retro e del vintage. Una sorta di riflessione sull'idea di 'nuovo' che spesso fagocita il vecchio senza considerare la componente più affettiva e -perché no?- divertente del conservare e del collezionare.

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 1 voto.  
  • shares
  • +1
  • Mail