Shopping losts: le liste della spesa tipografiche

SimonAttwater

Ennesimo esempio di come il graphic design possa 'stravolgere' gli elementi della quotidianità e restituirgli un'attenzione che il più delle volte gli viene negata. Simon Attwater è un art director di Londra che ha deciso di concentrarsi su un dettaglio davvero comune: le liste della spesa.

Scritte distrattamente e senza badare troppo alla calligrafia, appuntate in fretta durante il giorno, attaccate sul frigorifero con dei magneti o tenute in tasca per essere consultate al supermercato, le liste della spesa sono uno degli oggetti più stropicciati e sbrigativi che realizziamo.

Attwater nel suo blog Shopping Losts lavora proprio su questo elemento, trasformandolo radicalmente. Accanto alla lista originale, crea una versione elegante e tipografica, ordinata secondo i principi del design e dell'equilibrio delle forme. E' possibile inviargli una foto delle vostre liste della spesa. Lui penserà a renderle uniche. E a farle resistere al tempo.

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 1 voto.  
  • shares
  • +1
  • Mail