Le animazioni di Rafaël Rozendaal: un sito per ogni opera

RafaëlRozendaal

Rafaël Rozendaal è nato ad Amsterdam nel 1980 da genitori olandesi e brasiliani (suo nonno era il tristemente famoso Humberto Castello Branco, presidente del Brasile). Citiamo queste -poche- note biografiche perché sono utili per osservare i suoi lavori. Il misto di razionalità nordeuropea e di solare inventiva che suggeriscono.

C'è la net-art, innanzi tutto, con le creazioni visualizzate ognuna nel rispettivo sito. Un unico indirizzo che viene venduto agli acquirenti insieme all'opera. Ci sono paesaggi elettronici che cambiano e ruotano ad un click del mouse, esperimenti cromatici, 'giochi' surreali con porte che si aprono sulle porte stesse, citazioni dadaiste e readymade (Le Duchamp). Un'interazione continua e il gusto di sorprendere chi guarda.

Sul suo blog, Rozendaal pubblica anche illustrazioni (feroci e ironici bozzetti nero su bianco), installazioni che uniscono gli elementi visuali delle sue opere on line a una potente carica distruttiva e dirompente, fino agli screen saver ottenuti dai suoi lavori web e all'applicazione per iPhone recentemente rilasciata. Creatività inarrestabile, continuo senso di meraviglia e grandissima padronanza dei mezzi espressivi della rete. Dopo il salto, il video della sua 'performance'al Padiglione Internet durante la Biennale di Venezia di quest'anno.

Vota l'articolo:
Nessun voto. Potresti essere tu il primo!  
  • shares
  • +1
  • Mail