I logo tipografici dei municipi giapponesi

Bandiera_di_Kumamoto

Ennesimo esempio di come il graphic design sia indissolubilmente legato alla cultura del paese del Sol Levante. Forse non tutti sanno che ogni municipio giapponese è caratterizzato da un simbolo, ideato per comunicarne l'identità. Molti di questi logo incorporano elementi tipografici (come i kanji, hiragana, katakana e le lettere romane) a volte distinguibili, altre molto meno.

A tal punto che i logo più complessi, finiscono per essere una specie di puzzle, generato dall'unione del nome della città insieme a simboli difficili da decifrare. Lo studio che precede queste bandiere è accuratissimo. I riferimenti non strettamente tipografici, invece, sono quasi sempre alla natura (come tradizione nipponica impone) o -altrettanto ovviamente- alla tecnologia.

Su Pink Tentacle trovate una lunghissima galleria di queste vere e proprie opere di design grafico, ognuna con la spiegazione dettagliata di quali alfabeti sono stati usati, con quali simboli e per quale città.

(nell'immagine, la bandiera del municipio di Kumamoto, simboleggiata dall'hiragana Ku, curvato)

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 2 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina: