Lo chandelier fatto con le catene della bici

La designer Carolina Fontoura Alzaga crea delle lampade dall'effetto suggestivo utilizzando le catene della bicicletta; il risultato è un affascinante illuminazione stile steam-punk.

Se vi state chiedendo cosa fare con i resti della vostra vecchia bicicletta, cominciate a guardare con più interesse a una delle sue parti considerate meno nobili: le catene. Che la designer Carolina Fontoura Alzaga riutilizza per realizzare gli chandeliers della serie Connect, che potete vedere al completo in questa pagina.

La Alzaga è un'artista multidisciplinare americana appassionata di Messico e Brasile, paesi che ne influenzano la progettualità e anche il senso del recupero; i suoi chandelier -come molti dei suoi lavori- nascono dalla riflessione sul terzo uso delle cose, un argomento che ci sembra di estrema attualità! Se vi interessano, queste lampade si possono acquistare, con prezzi che variano dai 400 dollari per la lampada da tavolo, agli 800 delle sospensioni da parete, ai 3.600 del lampadario vero e proprio. Tutti realizzati a mano e per questo pezzi rigorosamente unici, ma la spesa è comunque notevole: il riciclo, in certe forme, è una cosa da ricchi. Qui la pagina Facebook con le belle immagini dei work in progress.

  • shares
  • Mail