Italia: Design_kit di Massimo Gardone

1_Viva_LastDance

Italia: Design_kit è una nuova iniziativa di designerblog, una serie di interviste, che si propone di creare una geografia del panorama del giovane design italiano, evidenziando quali sono le icone di riferimento della nuova generazione e le direzioni intraprese dalla nuova creatività. Il bello di questa mappa è che si autogenererà. Ogni intervistato infatti farà il nome del suo successore.

L’ospite di oggi è l'eclettico fotografo che si occupa anche di design Massimo Gardone, invitato da Luca Nichetto.

Descrivi chi sei, cosa fai e come ti piace farlo.
Sono un fotografo, mi occupo di comunicazione visiva e in senso più ampio, di ogni forma di contaminazione possibile con grafica, video, design e arte. Trovo molto confortevole lavorare nel mio studio con i miei tempi e la mia tribù. Il mio sogno è restare disponibile, aperto e attento a posizionare immagini nel mondo, restando a casa, connesso, ad inventarle.

Parlaci di un’esperienza che ha influenzato in modo particolare lo stile e l’anima del tuo lavoro.
Da giovane sono stato folgorato dal libro Flowers di Irving Penn e da allora ho cominciato e continuato ad indagare il mondo floreale ... una vera fissazione... oggi però alcune di queste immagini si trovano applicate al mondo del design. L'intuizione di Patrizia Moroso di utilizzare i miei fiori come decoro mi ha proiettato in un mondo che conoscevo da un altro punto di vista, devo dire che è stato entusiasmante, dopo questa si sono sviluppate molte collaborazioni preziose, prima fra tutte quella con il designer e amico Luca Nichetto, che mi ha invitato a far parte di questo progetto.

Progetti per il futuro.
È appena iniziata una collaborazione con Andrea Galimberti che mi coinvolge molto, mi riserbo di non raccontare ... chiamatela scaramanzia... Non posso fare a meno però di parlare dei progetti che si sono concretizzati utilizzando le mie immagini per Moroso Around the Roses, About e i tavoli da esterno Black Stone, con piani ceramici sublimati e il design progettato da Luca Nichetto. Incoraggiato dall'art director Fabrizio Zanfi per Viva ceramica, ho indagato l'universo delle ceramiche con la collezione BlackFlowers, Fleurs e LastDance, presentata al Cersaie 08. Altra collaborazione con Luca Nichetto è stata la lampada Wagashi per Foscarini, per Meson's la poetica cucina WhiteFlowers che nasce dalla sensibilità del designer Luca Botto.

Qual'è il tuo ‘superpotere’ per far fronte ai momenti di difficoltà.
Cerco di avere sempre una visione positiva ... mi ritengo molto molto fortunato, e cerco di tenerlo sempre ben presente.

Raccontaci per quale icona del design faresti follie.
Per le follie sono passati i tempi ... ho una bambina di 7 anni quindi riempirei la casa di cose divertenti e ironiche come il Pratone, il Cactus e la Bocca di Gufram.

Quale consiglio daresti ad un giovane designer alle prime armi.
Posso parlare del mio atteggiamento: coerenza, curiosità, lealtà, partecipazione, rispetto, solidarietà, relazioni, sono alcune qualità che ritengo necessarie per affrontare la vita e qualsiasi professione ...

Who’s next?
Il designer di oggi ha scelto per noi l’ospite misterioso della prossima intervista. Prossimamente su designerblog.

Design_kit di Massimo Gardone
1_Viva_LastDance 2_Moroso_AroundRoses 3_Foscarini_Wagashi
4_Moroso_BlackStone 5_Meson\'s_WhiteFlowers 6_Viva_BlackFlowers

Vota l'articolo:
Nessun voto. Potresti essere tu il primo!  
  • shares
  • +1
  • Mail
5 commenti Aggiorna
Ordina:

I VIDEO DEL CANALE DONNA DI BLOGO