Let It Bleed: web design elegante per celebrare i Rolling Stones

le it bleed web design stones rolling

Un sito semplice ma elegantissimo quello che promuove il libro che ripercorre lo storico tour americano dei Rolling Stones nel lontano 1969, chiamato Let It Bleed.

Semplice perché la struttura delle pagine è quasi elementare, elegante per via dei colori adottati e delle fotografie/illustrazioni lasciate intenzionalmente "giganti" per apprezzare al meglio e assaggiare un anticipo del book fotografico, per chi lo vorrà acquistare.

La homepage ci accoglie con uno slideshow in Flash che ci permette di scorrere le immagini del packaging molto ben curato con in aggiunta qualche citazione da recensioni, ovviamente positive. La pagina destinata ad introdurci ciò che il libro racconta elenca le varie date dello storico coast-to-coast di Jagger e soci ha una mappa interattiva chiara e ben realizzata e scendendo vengono illustrate le varie fasi raccontate dal fotografo che li ha seguiti per un mese: Ethan Russell.

La gallery ci mostra un'anteprima di 25 scatti, è realizzata anch'essa in Flash e con un click riesce a scorrere in maniera rapida con la possibilità di commentare ogni singola foto, come fosse un photoblog. Da qui si salta a un'interfaccia molto comune a tre colonne che richiama un blog qualsiasi che raccoglie la sezione più aggiornata del sito. Scatti, esperienze, testi sono elencati cronologicamente con i consueti links laterali all'archivio mensile.

Un ottimo studio dei colori, dove il rosso è veramente rosso come la bocca di Mick Jagger e una cura della tipografia da manuale. Il sito di Let It Bleed (di cui purtroppo non sono stato in grado di scoprirne l'autore) è un sito "ibrido" che offre varie interfacce utente, molto diverse tra loro ma che non sbavano mai. Aspetto il vostro parere :)

Vota l'articolo:
Nessun voto. Potresti essere tu il primo!  
  • shares
  • +1
  • Mail