Il web-page layout è accessorio

La tendenza a privilegiare la funzionalità all’estetica è diventata il trend in questi ultimi anni di web-design, tanto da creare una specie di avversione ai siti con alti contenuti grafici.
Come è giusto che sia, a mio parere, ora che le tecnologie sono state digerite, l’attenzione si è spostata dalle tecnologie web stesse ai contenuti dei web-site. I css sono così diventati un must per la loro capacità di intervenire sul layout senza essere mai invadenti.
Quello per cui mi trovo in disaccordo con molti, è che questa nuova tendenza pone l’enfasi su di un aspetto accessorio e tecnico del web-design, lungi dal poter essere considerato come portante nell’aspetto grafico di una pagina web (questa tendenza ha creato un retaggio di tutte quelle aziende che erano state tagliate fuori dalle nuove tecnologie richiedenti una maggiore competenza grafica piuttosto che tecnica).
Chiarificatrice è l’idea di Mazamedia, la quale ha preso alcuni dei maggiori web-site mondiali spogliandoli di tutti i loro contenuti e lasciandoli nudi come mamma (il designer) li ha fatti, cioè con il solo layout. Il risultato è evidentemente insipido dal punto di vista estetico.
Ma, si spinge ancora più in avanti, fino a reinventare un qualsiasi sito, l’opera di Lew Baldwin (un grande), sviluppata nel 2002 per il Whitney Museum of Contemporary Art di New York, per cui voi stessi potete indicare un sito e questo verrà restituito spogliato e riutilizzato per i propri fini artistici (questa è hack-art!!). (Via cpluv)

  • shares
  • +1
  • Mail
3 commenti Aggiorna
Ordina: