Fabbian Illuminazione presenta i suoi innovativi progetti su un nuovo blog online

Blog Fabbian Illuminazione

Fabbian Illuminazione presenta la sua nuova gamma di prodotti luce in un blog che ripercorre la storia dell'azienda trevigiana, progetto dopo progetto, con tutta una serie di proposte per l'illuminazione dal design innovativo, con lampade che conquistano il mercato italiano e in quello internazionale.

Il nuovo blog di Fabbian Illuminazione vuole essere un modo per approfondire la storia del marchio italiano di lampade di design per l'habitat e il contract, che dal 1961 opera a livello internazionale con grandissimo successo di pubblico e di critica. Un blog per raccontarsi al grande pubblico attraverso i progetti del passato e gli obiettivi futuri, per capire il contributo importante che il brand veneto ha dato al settore delle lampade di design.

Il blog di Fabbian Illuminazione non parla solamente dei suoi prodotti in maniera tecnica ed esaustiva, ma vuole raccontarci come gli ambienti che possono vantare le lampade di design del gruppo possono avere un valore aggiunto non indifferente. Del resto le lampade Fabbian le ritroviamo in ambienti dove la luce è molto importante come musei, lounge, edifici religiosi, castelli, edifici pubblici...

Tra i progetti presentati nel blog, ce n'è in particolare uno che attira l'attenzione di chi visita le pagine del sito, anche perché è completamente avvolto nel mistero: è un progetto di illuminazione molto ambizioso, strappato alla concorrenza grazie ad un prodotto che presto verrà svelato. Sul blog possiamo trovare alcuni indizi che possono aiutarci a svelare il mistero.

Il misterioso oggetto è una lampada in cristallo, gigantesca, su base di acciaio dove troviamo dei carrelli scorrevoli che contengono un sistema di illuminazione a led. La base è realizzata con lame di vetro, che vengono illuminate da un fascio di luce che parte dal basso e illumina la struttura fino ad un certo punto...

Il progetto è stato realizzato in collaborazione con lo studio di architettura e progettazione Foster+Partners e verrà installato presso l’Hong Kong International Airport.

  • shares
  • Mail