Rockin Jelly Bean


Vagando per Ameyokocho nel quartiere di Ueno a Tokyo ho scoperto posters serigrafati di rara fattura, l'autore ho poi saputo essere Rockin Jelly Bean giovane e talentuoso cartoonist giapponese. In realtà sulla sua identità c'è un'alone di mistero, sappiamo che ha trascorso i suoi primi anni di vita alle Hawaii, che poi la famiglia è ritornata in Giappone e che il suo nome gli è stato dato dalla nonna a causa di alcune macchie che aveva nella testa fin dalla nascita che lo facevano somigliare a una caramella Jelly Bean. A Kyoto nel bel mezzo della sua adolescenza ha scoperto il magazine Playboy, che pare lo abbia improvvisamente illuminato dando finalmente un senso alla sua vita e alle sue qualità grafico pittoriche. Comincia a disegnare principalmente donnine nude ed è sedotto dalla bellezza e dal burlesque. Dopo una breve esperienza all'interno di un'agenzia che pare non lo abbia particolarmente gratificato crea assieme a Jackie e Enocky il suo brand Erosty Pop, una band musicale di musica Surf e avvia innumerevoli collaborazioni all'interno della scena Indie. Oggi Rockin Jelly Bean vive tra Los Angeles e il Giappone, ha collaborato per brand come Mambo, continua a stampare posters, e coerentemente con la filosofia dell'autoproduzione continua a spingere il suo brand, all'interno del sito una sezione di vendita online.

  • shares
  • +1
  • Mail