cc-tapis tappeti Metroquadro: la nuova collezione “prêt-à-porter” per il settore contract

Cc-tapis presenta le nuove collaborazioni con Eligo e Leonardo Talarico per la collezione Metroquadro. Scoprila su Designerblog

Metroquadro è la nuova collezione di tappeti di cc-tapis, lanciata a settembre 2017. Diversamente dagli altri tappeti di cc-tapis, annodati interamente a mano, i tappeti della nuova collezione sono realizzati con una lavorazione a mano attraverso un telaio, sempre da artigiani nepalesi. Caratterizzata da pattern contemporanei e motivi geometrici, creati con materiali di alta qualità attraverso metodi di produzione artigianali, la collezione è stata pensata per progetti contract.

Questi tappeti rispondono infatti perfettamente alle necessità di interior designer e architetti, che richiedono una grande quantità di tappeti di alta qualità realizzati su misura in poco tempo (i tempi di consegna dei tappeti della collezione Metroquadro sono 6/8 settimane, contro le 12/16 settimane necessarie per la lavorazione interamente a mano). cc-tapis utilizza esclusivamente lana himalayana, pura seta, lino e aloe, che vengono lavati, filati e tinti a mano nell’atelier di Katmandu, permettendo in questo modo di creare filature e colori customizzati, per andare incontro alle esigenze specifiche dei clienti. I materiali vengono poi tessuti a mano su un telaio per creare il tappeto, che in seguito passa attraverso ulteriori fasi di finitura, lavato in acqua piovana riciclata e infine lasciato asciugare sotto il sole del Nepal. La lavorazione a mano consente di customizzare ogni step della produzione: grazie alla tecnica “handloom” si possono realizzare infatti diverse finiture, come il vello-alto, vello-basso, il bouclé e il flatweave.bouclé e il flatweave.

Due le nuove collaborazioni di cui vanta la collezione Metroquadro, con Eligo e Leonardo Talarico. Orizzonti: l’ispirazione per il concept del tappeto, disegnato da Domenico Rocca e Alberto Nespoli di Eligo, viene dal mondo della natura e riprende la tradizione dei tappeti italiani; i designer hanno ripreso le trame tradizionali, modernizzandole attraverso i pixel. Per la color combination Selva, il risultato è un design contemporaneo, caratterizzato da colori vibranti e da una composizione lineare e geometrica. Campo: il tappeto, disegnato da Leonardo Talarico, è connotato da un design che gioca con l’idea di livelli sovrapposti, ed prende ispirazione dalla vista degli uccelli dei campi di grano (da qui il nome Campo). Un tappeto giocoso, che combina due livelli, in modo da creare l’effetto di due tappeti sovrapposti: ma non lasciatevi ingannare, Campo è un solo tappeto.

Vota l'articolo:
Nessun voto. Potresti essere tu il primo!  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE DONNA DI BLOGO