Fuorisalone 2017: l'installazione artistica Poesie di Neon

Una suggestiva installazione ha acceso le notti milanesi del Fuorisalone alle Gallerie d’Italia, realizzata dal designer Luca Trazzi e ospitata da Intesa Sanpaolo in collaborazione con Kundalini, l’opera ha illuminato il chiostro di Palazzo Anguissola e il Giardino del Manzoni. Scopri tutto su Designerblog

Intesa Sanpaolo, partner istituzionale della 56esima edizione del Salone Internazionale del Mobile di Milano, in collaborazione con Kundalini, ha presentato alle Gallerie d’Italia, “Poesie di Neon”. L’opera consiste in una suggestiva installazione artistica, composta dalle luminose e colorate creazioni del celebre designer Luca Trazzi, all’interno delle Gallerie d’Italia nel chiostro di Palazzo Anguissola e nel Giardino di Alessandro, confinante con la casa del Manzoni.

La creazione artistica di Luca Trazzi si inserisce nel giardino di Alessandro Manzoni, dal quale lo stesso designer ha tratto ispirazione. Il titolo stesso dell’installazione, “Poesie di Neon” è la trascrizione tridimensionale della calligrafia del celebre scrittore, con l’introduzione di un elemento di modernità quale il neon. Le creazioni luminose, realizzate artigianalmente con tubi di vetro soffiato a mano, illuminano il giardino manzoniano come fossero delle colorate forme vegetali, in omaggio alla passione per la botanica del Manzoni.

“Uno sguardo illuminato, contemporaneo e reverente che, tra passato e futuro, mette in scena scritture di luce, metafore e segni urbani nel viaggio del tempo e dello spazio.” ha affermato il designer Luca Trazzi. “Le installazioni luminose, disegnate in un gioco di vuoti e pieni, colori, luci ed ombre, citazioni di forme e promesse, "dedica allegorica" di un amore perduto, rimandano il pensiero dello spettatore all’altro storico simbolo cittadino, la facciata di Palazzo Carminati in piazza del Duomo. Dalla poesia al neon sembra rivivere il ricordo dell'epoca dei caroselli con le insegne luminose che hanno fatto la storia della grande Milano. Amo interpretare i luoghi in modo artistico attraverso le installazioni che rappresentano la messa in scena, quasi in un teatro a cielo aperto, delle mie visioni e dei miei pensieri”.

Vota l'articolo:
Nessun voto. Potresti essere tu il primo!  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE DONNA DI BLOGO