Lago libro "Never stop designing space": il viaggio emozionale nei luoghi del vivere italiano

Dal Salone del Mobile alle librerie di tutto il mondo: NEVER STOP DESIGNING SPACES, il viaggio emozionale di LAGO nei luoghi del vivere italiano diventa un libro. Scoprilo su Designerblog



È iniziato nel 2016 il viaggio di LAGO alla scoperta del vivere italiano. Con un allestimento al Salone Internazionale del Mobile di Milano in grado di rompere gli schemi tipici della fiera, nell’aprile 2016, LAGO accompagnava il pubblico in un viaggio tutto italiano attraverso ambienti di varie epoche e contesti. Da Palladio al Mediterraneo, dai palazzi nobiliari alle osterie gourmet, l’itinerario si snodava lungo tutta la Penisola mettendo in mostra dieci interni italiani in spazi pubblici e privati.

È nato così “NEVER STOP DESIGNING SPACES”, il primo libro di LAGO, un volume dove dieci luoghi d’Italia diventano un’esplorazione visiva e testuale che celebra l’eccellenza della cultura italiana dell’abitare, un “tour” – anche immaginifico – attraverso una sequenza di interni diversi uniti dal design LAGO: spazi progettati in modo empatico rispetto alle città in cui sono immaginati, dove interni ed esterni si confrontano attraverso un dialogo straordinario.

Per LAGO il design deve essere inteso come strumento di trasformazione sociale e propulsore di nuovi significati; per questa ragione ogni anno l’azienda si propone di indagare, attraverso il design, un tema specifico. Con NEVER STOP DESIGNING SPACES, LAGO ha scelto il viaggio. Per l’azienda, infatti, l’Italia non è unicamente il proprio luogo di appartenenza, ma un patrimonio unico al mondo che merita di essere promosso. La ricchezza fatta di arte, architettura, paesaggio, ma anche di comunità, per LAGO deve essere messa a valore ed il design, inteso nel suo significato originale di cultura di progetto, può e deve essere uno strumento in grado di generare e apportare valore al territorio in cui viene inserito.

“La vita è un esperimento che si compie attraverso un viaggio; un prezioso compagno di questo straordinario percorso, incontrato parecchi anni fa, è stato per me il design, una disciplina che in LAGO è intesa soprattutto come strumento di trasformazione sociale. Il design in cui credo è quello che si preoccupa di avere un impatto positivo sull’ambiente e sulle persone.” - racconta Daniele Lago, Amministratore Delegato e Head of Design di LAGO - “Questo nostro primo libro vuole ribadire con forza la straordinaria capacità del design di migliorarci attraverso gli spazi: 170 pagine ad alto contenuto di design, incrociato con i luoghi straordinari della nostra Italia.”

Il territorio italiano è ricco di significativi esempi di vita associata a contesti di alta qualità: il nostro paesaggio e i luoghi in cui viviamo sono spesso portatori di “cultura dell’abitare” e, più in generale, di “cultura del vivere”, ragione per cui non è stato facile scegliere tra tante, le dieci tappe del viaggio di LAGO. Sorrento, Assisi, Napoli, Lucca, San Vito Lo Capo, Vicenza, Livigno, Torino, San Gimignano e Matera sono state scelte per la loro capacità di creare una relazione, una risonanza interiore tra i luoghi e le persone che li vivono. È così, quindi, che dai contesti urbani a quelli rurali, il viaggio di LAGO attraverso le pagine del volume tocca tutte le aree della casa e i luoghi in cui scorre la vita: interni domestici, ma anche stanze d’albergo, uffici-casa per importanti incontri di business, osterie gourmet, sale lettura in spazi pubblici. Il filo conduttore che li accomuna e definisce è l’alfabeto LAGO, un design modulare e personalizzabile capace di attraversare i tempi e di adattarsi a ogni stile, luogo, personalità.

  • shares
  • Mail