Fuorisalone 2017 eventi: arte, design e food, il programma e le novità di Porta Venezia in Design

In occasione della Milano Design Week 2017, tona il circuito di Porta Venezia in Design, con le novità esposte in showroom, negozi e spazi temporanei, un percorso food&wine ed i tour Liberty. Scopri tutti i percorsi e le novità su Designerblog

In occasione della Milano Design Week 2017, tona il circuito a tre di Porta Venezia in Design, con le novità esposte in showroom, negozi e spazi temporanei, un percorso food&wine in selezionati locali e ristoranti ed i tour Liberty organizzati in collaborazione con il FAI - Fondo Ambiente Italiano. La grande novità per il 2017 è The Essential Taste of Design, evento sviluppato in collaborazione con Matteo Ragni Studio ed Essent’ial, al Casello Ovest di Porta Venezia.

THE ESSENTIAL TASTE OF DESIGN


Casello Ovest

16yanagi_ph-jean-furst.jpg

Partendo dall’originaria funzione dell’edificio, la Casa del Pane, ‘The Essential Taste of Design’ vuole dar spazio a progetti dallo stile essenziale, intorno al tema di food design. Nelle sale a pian terreno: una presenza internazionale con il magazine canadese che dà il nome al BAR AZURE, nello spazio lounge arredati con alcuni complementi di arredo - tavoli e sgabelli Plynto, composti da tre pezzi montabili e smontabili, design Matteo Ragni per Essent’ial - in cartone alveolare avana. AZURE, con il progetto ‘Breaking Bread - Pane al Pane’, mette in mostra 12 disegni/progetti sul tema del pane, proposti da altrettanti architetti e designer di fama mondiale. LA SCUOLA POLITECNICA DI DESIGN mette in esposizione i prototipi progettati dai suoi studenti, a seguito del workshop tematico sul food-design. Al primo piano, sui muri della sala centrale i 100 ‘TAGLIERI D’AUTORE’, personalizzati con le 100 texture selezionate nel contest lanciato da Matteo Ragni Studio.

Al centro della sala, tre tavoli-teca disegnati da Matteo Ragni e realizzati da Essent’ial, ospitano una selezione di POSATE PER LA TAVOLA di design, in acciaio inox - dagli anni ‘30 al 2017 - del Collezionista belga Alain Wathieu, offrendo un eclettico e delizoso panorama su questi utensili di uso quotidiano. In particolare, la mostra ospita le posate per la tavola con un focus alla collezione Gio Ponti e Lino Sabattini, oltre alle posate ‘Paper’ disegnate dall’Architetto milanese Francesca Mo.

Una sala laterale ospita ‘GLI OGGETTI RACCONTANO’, una teca espositiva con 21 brevi storie di vita e di oggetti da cucina, supernormal o d’autore, quotidianamente usati da Virginio Briatore, filosofo del design. Grafica e lay out a cura di Francesco Fusillo. Tra gli ospiti di settore DAVIDE LONGONI, testimone d’eccezione che presenterà il suo mondo del pane. E, insieme a 20zeronove, presentano la ‘Tasca’: soffice e dal sapore inconfondibile, lievitata naturalmente da pasta madre, nasce da un blend di farine biologiche di grano tenero di tipo 2, segale integrale e grano duro, alle quali vengono aggiunti olio EVO e sale marino integrale di Trapani. Un prodotto artigianale di altissima qualità, perfetto sia per ripieni succulenti tipici della cucina nostrana, sia per gustose preparazioni dolci. Partner tecnici sono Plust Collection, che arreda gli spazi indoor e outdoor del Casello con le lampade e banconi Frozen e le lampade Saving Space Vase, e Mogi Caffè che mette a disposizione degli ospiti le sue pregiate miscele. Lay-espositivo e graphic design sono a cura di Matteo Ragni Studio.

GIO PONTI/ROBERTO SAMBONET. IL CUORE DEI PONTI PER I SAMBONET


Casa Museo Boschi Di Stefano - Via G. Jan 5

Si riconferma per il terzo anno consecutivo la collaborazione con la Casa Museo Boschi Di Stefano che quest’anno ospita la mostra ‘Gio Ponti/Roberto Sambonet. Il cuore dei Ponti per i Sambonet’, a cura di Matteo Iannello. Proposte inoltre visite guidate alla collezione permanente di Casa Museo Boschi Di Stefano.

DOPPIA FIRMA


GAM-Galleria d’Arte Moderna - Via Palestro 16

La seconda edizione della mostra Doppia Firma - un progetto coprodotto con Fondazione Cologni dei Mestieri d’Arte, Living Corriere della Sera e Michelangelo Foundation for Creativity and Craftsmanship.

OUTERSPACE Futurdome


Via Paisiello 6

outerspace_locandina.jpg

Al suo inizio, e molto interessante, è la collaborazione con FuturDome - nuovissimo progetto di housing museale all’interno di un edificio Liberty di recente riqualificazione, che ospita, fino al 15 aprile la mostra Outer Space, un percorso curatoriale attraverso progetti inediti, come occasione di incontro con il pubblico e nuove forme di collezionismo.

Interessanti novità nel panorama ‘design e artigianato’ con l’ingresso di: JATO SHOROOM (via Sirtori) che espone la collezione PARADISOTERRESTRE; l’innovativo DAAA HAUS, collettivo di designer e architetti con sede a Ragusa e Malta e che, da gennaio, ha aperto una gallery a Milano, in via Maiocchi; LABORATORIO 16, studio di architettura e design in via Panfilo Castaldi, in cui si mescolano le passioni per l'illustrazione, la grafica, gli allestimenti e la ricerca teorica sullo spazio urbano;  FRIGERIO21, realtà milanese che espone opere e complementi di arredo e oggetti in marmo, alla galleria d’arte contemporanea ‘Gli Eroici Furori’ di Via Melzo; DANIELA DE MARCHI, in piazzale Lavater, negozio di gioielli in ottone, bronzo, pietre naturali e smalti colorati, prodotti a mano in Italia da artigiani orafi; AMI MOPS, negozio-laboratorio in via Tadino, che produce gioielli in resina. Tra gli altri, rinnovano l’adesione al circuito ‘design’ le prestigiose presenze della zona: ANTHOZOA, BROMPTON JUNCTION MILANO, JANNELLI&VOLPI con il nuovo showroom MANERBA, LISA CORTI, STAMBERGA, CENTRO CULTURALE CECO.

E, nel mondo food&wine, novità di zona è l’apertura di CASA CAPITANO, una cioccolateria che ospita mobili design; inoltre l’ingresso nel circuito di BAOBAR, mentre si riconfermano Casa Mia e Pasta Fresca Bistrot Brambilla.

Vota l'articolo:
Nessun voto. Potresti essere tu il primo!  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE DONNA DI BLOGO