Fuorisalone 2017 eventi: Pallucco partecipa alla mostra SALONESATELLITE. 20 anni di nuova creatività

In occasione della Milano design Week 2017, Pallucco prende parte alla mostra SALONESATELLITE. 20 anni di nuova creatività, una raccolta antologica di alcuni prodotti selezionati tra tutti i progetti presentati in vent'anni di esposizioni. Scopri tutto su Designerblog

Nel quadro della Milano Design Week 2017, Pallucco prende parte alla mostra SALONESATELLITE. 20 anni di nuova creatività, una raccolta antologica di alcuni prodotti selezionati tra tutti i progetti presentati in vent'anni di esposizioni.

SaloneSatellite, sinonimo di nuove opportunità nel campo del design e della creatività, da vent'anni offre ai giovani under 35 la possibilità di esprimersi e di mostrare i loro progetti ad aziende e talent scout. Nelle precedenti 19 edizioni, SaloneSatellite ha visto passare per i suoi stand uno svariato numero di realizzazioni, frutto delle idee di giovani designer, molti dei quali hanno avuto proprio qui il loro trampolino di lancio per poi diventare figure emergenti nel panorama internazionale del design.

Quest'anno, in occasione della sua ventesima edizione, SaloneSatellite organizza una mostra che avrà inizio in concomitanza con l'apertura del Salone del Mobile e di Euroluce: dal 4 al 25 Aprile 2017 presso la Fabbrica del Vapore di Milano avrà luogo SALONESATELLITE. 20 anni di nuova creatività, a cura di Beppe Finessi, che propone una rassegna dei migliori prodotti e dei concept più significativi presentati al SaloneSatellite in tutti questi anni.

Fra questi, due lampade che sono state esposte al SaloneSatellite rispettivamente nel 2003 e nel 2006: Rainy Day di Kazuhiro Yamanaka e Guardian of Light di Susanne Philippson, entrambe in mostra presso lo stand Euroluce di Pallucco.

Rainy Day, design Kazuhiro Yamanaka, SaloneSatellite 2003: "La ruota diventa una lampada. Una lampada comoda, una lampada nomade. Si può mettere per terra, a parete, sopra a un tavolo. Mettendole una sopra all’altra si possono fare colonne di luce."

Guardian of Light, design Susanne Philippson, SaloneSatellite 2006: "Le Guardian of Light appaiono come lampade dal classico paralume, accendendole poi si capisce che dietro la “classicità” si nasconde un’idea innovativa: il paralume è un mantello chiuso su se stesso che nasconde la magia della luce. Quando il mantello si apre, la lampada sprigiona dolcemente la sua luce per poi spegnersi una volta richiuso."

  • shares
  • Mail