Nendo designer: la maschera antipolvere bo-bi, le foto

In Giappone, è comune a indossare una maschera per evitare l'inalazione di polveri o virus attraverso il naso o la bocca, per questo Nendo ha pensato ad un'alternativa di design alla solita mascherina. Il progetto, che prende il nome di bo-bi, è caratterizzato dalla combinazione di 10 strati di rete (12 strati con la versione high-end), ogni sviluppato per soddisfare una vasta gamma di applicazioni, sfruttando le competenze del produttore nel settore manifatturiero filtri industriali. Scopri di più qui su Designerblog.

In Giappone, è comune a indossare una maschera per evitare l'inalazione di polveri o virus attraverso il naso o la bocca, per questo Nendo ha pensato ad un'alternativa di design alla solita mascherina. Il progetto, che è stato realizzato insieme a bo-bi, è caratterizzato dalla combinazione di 10 strati di rete (12 strati con la versione high-end), ognuno sviluppato per soddisfare una vasta gamma di applicazioni, sfruttando le competenze del produttore nel settore manifatturiero dei filtri industriali.

Le applicazioni per la rete sono molte: la rimozione di polvere e virus, schermatura contro materiali radioattivi,
mantenere la forma 3D, eliminazione degli odori, che agisce come una pompa che facilita la respirazione, la deumidificazione e umidificazione per mantenere l'umidità ad un livello adeguato. Questo è il motivo per cui il marchio è stato chiamato "bo-bi": dalla parola giapponese "Bobi" per indicare la funzione di "proteggere" in vari modi, e l'icona era composto da un anello suddiviso in 10 parti per significare la struttura a 10 livelli.

Queste maschere non monouso, anzi, sono riutilizzabili fino a 100 lavaggi, e sono fornite di una custodia morbida portatile. Quest'ultima si presenta come una bocca aperta e consente una rimozione semplice della maschera, inoltre, rende possibile effettuare la maschera pur mantenendo la sua forma tridimensionale. La custodia, funge anche da retina per la lavatrice e permette di lavare la maschera senza estrarla. Il materiale per la sezione della maschera che tocca la faccia è stato cambiato con uno liscio al tatto, con finitura opaca e che impedisce al trucco di spargersi.

I prodotti proposti si dividono in tre, il modello regolare, il modello di fascia alta "pro" che protegge contro i materiali radioattivi, con la maglia grossa nella parte anteriore per fornire una rappresentazione di alto livello di funzionalità del prodotto, e il modello "slim" che consente un consumo calorico di circa 200 ~ 400 kcal al giorno, dando un carico moderato durante la respirazione. Versioni usa e getta sono disponibili per ogni tipo, e dispongono di un nuovo telaio che viene arrotondato sul fondo del corpo principale per adattarsi meglio alla forma del viso.

Vota l'articolo:
Nessun voto. Potresti essere tu il primo!  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE DONNA DI BLOGO