Fuorisalone 2017: la mostra In Factory.Material Landscape di Zucchetti.Kos e Lea Ceramiche

Zucchetti.Kos presenta la mostra In Factory.Material Landscape pensata da Diego Grandi, curata con Portia Bergamasco e realizzata insieme a Lea Ceramiche. Prima della forma, della fabbricazione, della matrice costitutiva, prima di tutto, c'è il materiale. Ed è l'identità del materiale a legare Zucchetti.Kos e Lea Ceramiche, in un modo nuovo. Scopri di più qui su Designerblog.

zucchetti-kos_in-factory_fuorisalone-2017.jpg

Zucchetti.Kos presenta la mostra In Factory.Material Landscape pensata da Diego Grandi, curata con Portia Bergamasco e realizzata insieme a Lea Ceramiche. Prima della forma, della fabbricazione, della matrice costitutiva, prima di tutto, c'è il materiale. Ed è l'identità del materiale a legare Zucchetti.Kos e Lea Ceramiche, in un modo nuovo.

Durante il FuoriSalone 2017 di Milano (4-9 aprile 2017), i due processi produttivi distinti, saranno evocati attraverso la creazione di un ipotetico scambio di relazioni e affinità, in cui l'ottone e le miscele di argilla, che caratterizzano i prodotti separati e le innovazioni di Zucchetti.Kos e Lea Ceramiche, che al tempo stesso, rivelano il loro potenziale quando sono messi in contatto con il processo di progettazione.

Questa spettacolare installazione genera uno stretto dialogo tra il mondo del benessere e il bagno di Zucchetti.Kos - tra cui nuovi progetti di Diego Grandi, Sybille De Margerie, e Ludovica + Roberto Palomba per le collezioni di rubinetteria - e il mondo delle superfici in gres ceramica e porcellana di Lea Ceramiche, che ha invitato per l'occasione il duo DWA Frederik De Wachter + Alberto Artesani, Luciano Giorgi, Francesco Librizi, e Philippe Nigro, a prendere in considerazione i suggerimenti dei materiali per decorare gli spazi. Il display procede attraverso prodotti e racconti che mostrano le tappe più significative della storia di queste due società.

La mostra è stata progettata per utilizzare entrambi i livelli di uno spazio inusuale, recentemente ristrutturato dagli architetti Sila Barracco e Mauro Smith, in Via Palermo 11 nel Brera Design District. Un tempo era un luogo sacro, poi è diventato un museo, ed è caratterizzato da un senso estetico intrinseco, amplificato dal soffitto con volta a botte alta che viene interrotta a intervalli da aperture verso il cielo, ed è circoscritta dalla grande superficie di 600 metri quadrati.

  • shares
  • Mail