Salone Mobile Milano 2017: Molteni&C riedita in esclusiva la poltrona D.156.3 di Gio Ponti

Dal 2017 per 10 anni, Molteni&C sarà l’unica azienda a produrre e rieditare i mobili disegnati da Gio Ponti. In occasione del Salone del Mobile 2017, Molteni&C riedita in esclusiva la poltrona D.156.3 di Gio Ponti. Scoprila in anteprima su Designerblog

Molteni&C prosegue con entusiasmo l’opera di valorizzazione dell’archivio di Gio Ponti, grande maestro del design e dell’architettura del ‘900. Dopo aver presentato, con sorprendente successo internazionale, la collezione di arredi che dal 2012 si è arricchita di nuovi pezzi ogni anno – undici fino ad ora – proposti al pubblico per la prima volta, l’Azienda consolida la sua collaborazione con gli eredi Gio Ponti.

Dal 2017 per 10 anni, con un contratto di licenza esclusiva dei diritti in tutto il mondo, Molteni&C sarà l’unica azienda a produrre e rieditare i mobili disegnati da Gio Ponti (librerie, cassettoni e comò, consolles, scrivanie e mobili singoli, divani, poltrone e poltroncine, sedie, tavoli e tavolini, letti e comodini, pareti attrezzate), nella sua lunga carriera che dagli anni ‘20 del XX secolo arriva fino alla fine degli anni ‘70. Nuovi prodotti, nuove storie da raccontare, valorizzazione dell’archivio Ponti e nuove ricerche per mettere in luce opere ancora sconosciute o dimenticate.

Disegnata da Gio Ponti per Altamira, società americana fondata da un nipote dello spagnolo De Cuevas, la poltrona D.156.3 viene esposta nello showroom dell’azienda a New York, insieme a mobili di Ico Parisi, Franco Albini, Carlo De Carli, Ignazio Gardella e altri, scelti fra i più rappresentativi della X Triennale di Milano. Nel catalogo di presentazione si legge: “Si pensava che l’architettura dovesse essere solo funzionale, lasciando poco margine alla decorazione. Ma il genio italiano non poteva non creare un’architettura con un volto più umano che noi chiamiamo il tocco latino”.

La poltrona D.156.3, che Molteni&C riedita in esclusiva, ha una struttura in massello di acero naturale o laccato nero semilucido. L’assemblaggio e la levigatura sono manuali. La verniciatura è con coloranti all’anilina applicati mediante stracciatura. Il particolare schienale ergonomico invece è costituito da cinghie elastiche incrociate, che supportano il morbido cuscino trapuntato e profilato. Disponibile in tre tessuti e in tre pelli della collezione Molteni&C, compreso il nabuk.

Vota l'articolo:
Nessun voto. Potresti essere tu il primo!  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE DONNA DI BLOGO