Un nuovo marchio per Siracusa

Scritto da: -

Lo scorso aprile l’AIAP, ha indetto un “bando di concorso internazionale per la realizzazione del marchio e del logotipo per la città di Siracusa. Attivazione di un percorso progettuale partecipato.” La giuria era composta da designer di fama internazionale come Massimo Vignelli , Mario Piazza e Armando Milani oltre che dal sindaco e al capo ufficio stampa di Siracusa.

Il 20 dicembre scorso sono è stato reso noto il vincitore e i finalisti:


Si potrebbe dire di tutto su questi tre loghi, soprattutto sul vincitore, ma vi invito prima a visionare sul sito dell’AIAP anche le tavole di presentazione in cui se ne vedono i possibili usi, cosa di non poca importanza quando si valuta un logo.

Dopo il break un pò di analisi, vi aspetto.

La prima cosa che mi è venuta in mente è stata “cavolo il francese è ottimo”. Non ho neanche guardato il primo, mi sono gustato l’uso dei delfini che Adrien Leroy ha sguainato per l’occasione, una “S” perfetta, un marchio molto bello.

Peccato per quel volere a tutti i costi inserire una headline e l’essersi voluto inventare un “SEEracusa” che proprio non funziona: non si capisce, sembra il nome di una società quasi, svia inutilmente il senso del marchio.

Se avesse usato con lo stesso bel carattere romano semplicemente “Siracusa” sarebbe stato un ottimo logo.

Ma torniamo ai finalisti e al vincitore: la seconda classificata ha tirato fuori una “S” con sotto un apostrofo.
Il collegamento con Siracusa a me sfugge, semplicemente perché non ho letto il brief e non conosco Siracusa immagino..

ma fatto sta che io, ignorante di materia siracusana, sono proprio il target di quel logo, che è un logo per la promozione turistica: se non lo capisco io, allora non va bene.

I delfini sono chiari: mare, divertimento, ecc.. un apostrofo sotto alla S invece non è chiaro per niente, non mi comunica nulla.

Probabilmente qualcuno nei commenti tirerà fuori il famoso “accento siracusano” (boh), ma come detto il senso dell’analisi non cambia, la comunicazione di un logo turistico deve essere il più possibile chiara anche a chi non conosce la storia o le particolarità del luogo che viene promosso.

Passiamo ora al logo vincitore: ancora due delfini, un sole e la scritta “Siracusa” realizzata con un carattere creato appositamente, molto, moolto, particolare.

Il messaggio qui è anche troppo chiaro: mare, sole, storia, radici, tradizione, ecc.. è quasi troppo chiaro.

Quella che non è chiara per niente è la leggibilità e la resa del logo: SIRACYSA, SIROCYSA.. ma ok uno ci può anche arrivare alla lunga.

Il marchio poi se rimpicciolito fa diventare i due delfini qualcosa di indefinito, due ammassi dai lineamenti vagamente spermatozoici che tutto sembrano tranne che mammiferi di mare.

Insomma a me non piace proprio questo marchio vincitore, non solo perché come detto è poco leggibile e difficilmente utilizzabile, ma anche perché inutilmente ricco.

Il logo vincitore ha poi suscitato infinite polemiche sulle pagine di SDZ, il blog dell’AIAP, perché Gianni Sinni è anche fondatore di SDZ e membro AIAP oltre che vincitore del concorso… polemiche che però sono state chiarite in un lungo post di Andrea Rauch pubblicato ieri su SDZ che sento di condividere.

Se l’AIAP mi legge gli ricordo che sto sempre aspettando le risposte all’intervista che gli ho inviato, è passato un mese e mi era stata data piena disponibilità..

Vota l'articolo:
3.98 su 5.00 basato su 45 voti.  
 
Aggiorna
  • nickname Commento numero 1 su Un nuovo marchio per Siracusa

    Posted by:

    chi andrebbe mai a Siracysa ?!? sono al 2 anno di università e ci fanno un capo così sui loghi e c'è gente che presenta cose orribili!! quello verde non si può guardare…. chi c'era in giuria ?? paperino e co ?!?! Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 2 su Un nuovo marchio per Siracusa

    Posted by:

    Condivido. La proposta del francese (terzo classificato, anche se a vedere l'immagini qua sopra sembrano tutti primi classificati…) è la migliore, ma il “SEEracusa” non piace nemmeno a me. Non mi sembra adatto l'uso dell'inglese, ed il messaggio è banale. Il livello medio delle proposte non è comunque particolarmente alto. Direi che merita una segnalazione anche il logo di Pietro Palladino. Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 3 su Un nuovo marchio per Siracusa

    Posted by:

    Un nuovo marchio ma siracusa resta sempre una città di mer.da Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 4 su Un nuovo marchio per Siracusa

    Posted by:

    Della S verde non ne parliamo neanche che non ha senso. Per quanto riguarda i delfini azzurri mi era piaciuto molto anche a me subito, al primo sguardo, per ovvi motivi di semplicità e chiarezza. Poi ho letto la scritta sotto (tra l'altro il font non mi garba: ci stavano lettere piene, o caratteri senza grazie) e m'è caduto tutto. Il logo però bello eh, e molto valido per mille usi.. anche se a pensarci bene mi sa che somiglia troppo a qualche azienda di crociere o cose simili, non ricordo. Per quanto riguarda il vincitore sono un attimo dubbioso. Ad esempio il discorso del rimpicciolimento è corretto e sono d'accordo. Poi sì, le tre lettere centrali sono troppo poco leggibili, e servirebbe qualcosa dal grande colpo d'occhio. Per il resto la composizione di sole e delfini è ottima, e approvo anche i colori. Mi chiedo quanto possa essere meglio con una stilizzazione migliore dei delfini (vedi francese) e con una modifica ai raggi (un pelo più corti e minori in quantità): mi auto-rispondo "BENE"! Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 5 su Un nuovo marchio per Siracusa

    Posted by:

    Abbiamo visioni molto simili al riguardo :) <a href='http://weme.info/2007/12/21/brand-my-city-siracusa/' rel='nofollow'>http://weme.info/2007/12/21/brand-my-city-siracusa/</a> Chissà se prima o poi qualcuno potrà pronunciarsi in maniera definitiva sulle legittimità del vincitore (cosa di cui mi importa poco, ma che si rifletterebbe sul ruolo Aiap nella faccenda e questo sì, è importante); il post di Andrea Rauch mi sembra lasci ancora molti dubbi irrisolti. Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 6 su Un nuovo marchio per Siracusa

    Posted by:

    Il logo di Leroy ha sicuramente uno spessore maggiore. Peccato solo per il "seeracuse". Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 7 su Un nuovo marchio per Siracusa

    Posted by:

    il sole, il sole.. il vincitore è stato scelto sicuramente per il sole. è inutile tirare in ballo tutti i canoni del graphic design… pensate al cliente (sindaco, assessore, tec): volevano quello con il sole e hanno scelto il sole. e lo hanno scelto nonostante il carattere abbinato sia da denuncia penale per illeggibilità e la stilizzazione di delfini e sole sia degna delle clipart di un power point. personalmente avrei premiato il francesino (facendogli rimangiare il seeracuse) e i logo con la stilizzazione del teatro greco visto in galleria (facendogli rimangiare il payoff). Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 8 su Un nuovo marchio per Siracusa

    Posted by:

    Io preferivo di più quello con la stilizzazione della cavea del teatro in prospettiva di Francesco Miceli veramente molto bello, ma probabilmente come avranno pensato i giudici ai turisti interessa più il mare e il sole che la cultura, magari hanno pure ragione. Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 9 su Un nuovo marchio per Siracusa

    Posted by:

    Specifico che non sono un grafico ma solo un appassionato visionatore! Del logo vincitore mi piace il carattere ma non la Y di SiracYsa.. Come logo mi piace il terzo, quello dei delfini che formano la S. L'idea del secondo, quella dell'apostrofo che richiama Ortigia, non è chiara a primo acchitto, l'ho capita solo leggendo il brief! Un miscuglio di primo e terzo non sarebbe male. Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 10 su Un nuovo marchio per Siracusa

    Posted by:

    Anche io preferisco il logo del Francese è quello che più mi ha colpito. Però forse il carattere romano è un pò troppo serioso per un logo turistico anche se mi piace pure l'idea di "seeracusa". Il primo accettabile, ma il secondo secondo me non ha senso… Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 11 su Un nuovo marchio per Siracusa

    Posted by:

    Io farei leggere la scritta del vincitore a 1000 persone che non ne sanno nulla e sfido a trovarne 1 che legga la U. Quella è una Y, credo che lo spieghino in prima elementare. Mi chiedo come possa vincere un logo del genere. Decisamente se la giocavano Miceli, che non riesco a capire come mai non sia almeno sul podio e il francese. Detto questo sono sempre più convinto che queste gare siano delle farse, sanno già chi vince quando le indicono. P.S. Garrone di Genova che tutti si chiedono come faccia a essere seconda classificata, sarà mica parente del petroliere? La butto li, sinceramente non lo so, è l'unica ipotesi che mi viene in mente per piazzarla seconda ghghgh Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 12 su Un nuovo marchio per Siracusa

    Posted by:

    Io li trovo 3 porcherie. il vincitore è una porcheria perchè, e non ci sarebbe nemmeno bisogno di dirlo, tra i 758000 raggi del sole, i delfini nemmeno stilizzati e la scritta giudaica… Solo un mentecatto capirebbe qualcosa. il secondo va bhè, sembra il logo di una rivista, poi leggete tutti gli sbriffi che volete, me lo vedo bene su una borsa di Carpisa, non so perchè. il terzo, che tanto osannate, sembra invece tra colori delfinario e scritta, un bel logo per Tirrenia, o grandi navi, insomma, se organizzate a capodanno una barca per andare a vedere i fuochi, lo stampate sulla chiglia e fate furore. Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 13 su Un nuovo marchio per Siracusa

    Posted by:

    solo un appunto. il secondo classificato, la S con l'apostrofo, sta a rappresentare la topografia della città di siracusa <a href='http://staging.aiap.it/imgcache/b88be63b6d7b00b4a3d763b1bae55fca.jpg' rel='nofollow'>http://staging.aiap.it/imgcache/b88be63b6d7b00b4a3d763b1bae55fca.jpg</a> per il resto preferivo il segno usato per il bando di concorso a qualsiasi risultato <a href='http://staging.aiap.it/imgcache/cec39ca01a6f655e20bc66e52a121a2b.jpg' rel='nofollow'>http://staging.aiap.it/imgcache/cec39ca01a6f655e20bc66e52a121a2b.jpg</a> Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 14 su Un nuovo marchio per Siracusa

    Posted by:

    Hello all, my appologies but I do not speak Italian… nor can I write it for that matter. Over the past few months I have been eagerly awaiting these results of this design competition, the branding of Siracusa. I had read through the accompaning documents and there seamed to be a genuine attempt to come up with something special. I became interested in the challange. I had worked late into the evenings trying to come up with something worth entering and went to a bit of effort to ensure to the best of my ability to fullfil the required specifiations. To say that I am dissapointed with the results is an understatement. Do'nt get me wrong - I didn't expect to win but I think it is fair to say in my opinion the first and second winning designs are poor - I could accept the third with returning 'seeracuse' to simply 'Siracusa'. Doreen, Eire Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 15 su Un nuovo marchio per Siracusa

    Posted by:

    I think we all agree with you Doreen.. :( Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 16 su Un nuovo marchio per Siracusa

    Posted by:

    personalmente più guardo questi loghi e più mi lascio sedurre dal lavoro degli svizzeri Naila Maiorana e Yann Lauber. Mi sarebbe veramente piaciuto sbirciarne le tavole di progetto. Sono un pò sorpreso che nessuno li abbia menzionati nei propri post. E' vero che non è poi così facile a colpo d'occhio cogliere la stilizzazione dei gradoni in prospettiva, ma dove sta scritto che in un logo per una città come siracusa ci dobbiamo per forza cacciare dentro il sole, i delfini o quant'altro di così scontato… vabbeh. Ottimo poi il lavoro di Miceli, ma quest'ultimo, a differenza degli svizzeri, son sicuro mi darebbe qualche grattacapo dovendolo usare su piccola scala. In ogni caso il primo classificato è sotto tutti i punti di vista una pessima scelta. Speriamo a questo punto i grafici lavorino almeno un pò per migliorarne i possibili usi… Quel biglietto ingresso museo che si vede sulla terza tavola fa proprio pena (tanto per dirne una). A presto. Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 17 su Un nuovo marchio per Siracusa

    Posted by:

    Sempre più convinto che le giurie siano parte di mafie. E che il sistema italiano per quanto riguarda le gare d' appalto ed i concorsi sia organizzato talmente male, ma talmente male che ci permette di fare delle "figuracce" anche con i francesi che presentano un 3° posto decisamente migliore del 1°. Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 18 su Un nuovo marchio per Siracusa

    Posted by:

    A me piace il terzo. Negli altri due non si capisce nulla… Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 19 su Un nuovo marchio per Siracusa

    Posted by:

    sono siracusano credo ke il primo logo sia più adatto perkè affronta molto le caretteristiche di una città solare e pregna di cultura greca come ripreso dalla scritta(stile,font) sottostante!!!e poi i delfini simbolo di un mare stupendo!!! ;-D bravo Gianni Sinni!!! Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 20 su Un nuovo marchio per Siracusa

    Posted by:

    Hanno copiato dal movimento Delfino Libero. Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 21 su Un nuovo marchio per Siracusa

    Posted by:

    Al di la delle polemiche, a questo link: <a href='http://www.splendidsiracusa.it/marchiosiracusa.asp' rel='nofollow'>www.splendidsiracusa.it/marchiosiracusa.asp</a> potete votare il progetto che piu' vi è piaciuto! Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 22 su Un nuovo marchio per Siracusa

    Posted by:

    Pare sia stata una bufala. Guardate qui: <a href='http://www.youtube.com/watch?v=CnKX0OwH4ek' rel='nofollow'>http://www.youtube.com/watch?v=CnKX0OwH4ek</a> Scritto il Date —

 

© 2004-2014 Blogo.it, alcuni diritti riservati sotto licenza Creative Commons.
Per informazioni pubblicitarie e progetti speciali su Blogo.it contattare la concessionaria esclusiva Populis Engage.

Designerblog.it fa parte del Canale Blogo Lifestyle ed è un supplemento alla testata Blogo.it registrata presso il Tribunale di Milano n. 487/06, P. IVA 04699900967.