Gruppo Cosentino alla Triennale di Oslo con Managing Dissidence, le foto

“Managing Dissidence” è un progetto promosso dallo studio spagnolo di design Bollería Industrial, selezionato come partner della Triennale di Architettura di Oslo, dall’8 settembre al 27 novembre scorso. Come sponsor del progetto, il Gruppo Cosentino, azienda spagnola leader mondiale nella produzione e distribuzione di superfici innovative per il mondo dell’architettura e del design. Scopri di più qui su Designerblog.

“Managing Dissidence” è un progetto promosso dallo studio spagnolo di design Bollería Industrial, selezionato come partner della Triennale di Architettura di Oslo, dall’8 settembre al 27 novembre scorso. Come sponsor del progetto, il Gruppo Cosentino, azienda spagnola leader mondiale nella produzione e distribuzione di superfici innovative per il mondo dell’architettura e del design.

La caratteristica di “Managing Dissidence” è quella di introdurre nuovi canoni nel campo della progettazione architettonica, inventando e trasformando macchine per renderle veri e propri punti di riferimento a misura d’uomo, utilizzando l’umorismo come strumento di interazione. E' una forma di attivismo che ridefinisce i rituali aeroportuali, trasformandoli in esperienze irresistibili.

In occasione della Triennale di Architettura di Oslo, “Managing Dissidence” indaga a fondo le esperienze che i passeggeri vivono in aeroporto, partendo da testimonianze e storie vere nelle quali le norme aeroportuali sono state messe in discussione. Alcuni utenti, infatti, modificano le regole originando così delle micro-comunità o dando il via a comportamenti in contro tendenza. In questo modo, le loro esperienze smettono di essere generiche e diventano uniche e speciali. A tale scopo, sono stati configurati e installati alcuni schermi che invitavano ad adottare un comportamento critico in aeroporto.

Per la realizzazione di questo progetto, Bolleria Industrial ha utilizzato le superfici in quarzo Silestone e le superfici ultracompatte Dekton. Gli architetti hanno creato le basi con i materiali Cosentino, necessari al supporto dei display espositivi dell’aeroporto Gardermoen di Oslo e del Museo Nazionale di Architettura Norvegese. Silestone e Dekton sono stati utilizzati per la creazione di elementi circolari che si adattassero perfettamente alla struttura metallica pensata per aggiungere peso alle installazioni, impedendo così ai passeggeri di poterle spostare.

  • shares
  • Mail