Republic of Fritz Hansen: la collezione Objects di Cecilie Manz e Aiayu, le foto

Design elementare ed un'estetica classica sono le caratteristiche della nuova collezione Objects di Republic of Fritz Hansen. Popolata di oggetti e complementi progettati insieme a Cecilie Manz e Aiayu, la collezione ha come denominatore comune l’autentica passione di per il design di qualità, realizzato con materiali pregiati. Scopri di più qui su Designerblog.

Design elementare ed un'estetica classica sono le caratteristiche della nuova collezione Objects di Republic of Fritz Hansen. Popolata di oggetti e complementi progettati insieme a Cecilie Manz e Aiayu, la collezione ha come denominatore comune l’autentica passione di per il design di qualità, realizzato con materiali pregiati.

Cecilie Manz (già designer per Fritz Hansen della poltroncina Minuscule) dimostra come pezzi connotati da un linguaggio formale e dettagli raffinati possano narrare una storia. Vasi, ciotole e centrotavola realizzati in terracotta con la tecnica dello slipcasting in uno studio di ceramica tradizionale di Seto, Giappone, raccontano una tradizione di maestria artigianale in ogni fase del processo. La speciale argilla ferruginosa originaria di questa località, distretto ceramico da oltre 2.000 anni, conferisce ai pezzi il caratteristico bagliore dorato. Il portacandele “Light Tray” è il pezzo forte della serie: il bagliore di una candela illumina l’interno della ciotola, omaggio all’atmosfera calda e accogliente che solo il lume di candela può creare.

I pouf, sempre ideati da Cecilie Manz, invitano a fare entrare la natura in casa con un design che ricorda le pietre di passaggio dei ruscelli, che vengono naturalmente arrotondate dal corso dell’acqua. Allo stesso tempo funzionali e decorativi, sono anche posti a sedere extra nelle occasioni speciali. I materiali con cui sono realizzati sono una sobria combinazione tra le tele grezze già utilizzate nei mobili Poul Kjærholm e la classica lana Remix di Kvadrat, con i caratteristici profili in pelle già utilizzati anche per le sedie Minuscule di Cecilie Manz.

Lo studio di design danese aiayu, invece, ha realizzato i cuscini in lino e morbidissima lana di lama. La lana, di qualità estremamente pregiata e resistente, proviene dagli altopiani boliviani, dove i lama vivono in un clima rigido a più di 4.000 metri sul livello del mare. Per la produzione dei cuscini è utilizzata solo la parte più bella della lana.

Oltre alle novità, sono state introdotte in collezione la versione small del vaso Ikebana di ispirazione giapponese Ikebana di Jaime Hayon e una nuova versione dello sgabello Dot di Arne Jacobsen, con seduta in pelle nabuk in tonalità terra e gambe in bronzo verniciato a polvere.

  • shares
  • Mail