Cersaie 2016: Massimo Iosa Ghini firma l'allestimento di Ceramiche Ricchetti

Alla fiera Cersaie 2016 il brand Ceramiche Ricchetti si affida a Iosa Ghini per lo stand

Cersaie stand Ricchetti

Massimo Iosa Ghini grande protagonista della vicina fiera Cersaie 2016 che, come ogni anni, si propone di fare da palcoscenico alle novità legate al mondo dei rivestimenti e dell'arredo bagno.

L'architetto e designer è stato infatti scritturato da Ceramiche Ricchetti per la progettazione dello spazio espositivo dell'azienda ai saloni bolognesi, integrando la messa in scena delle nuove collezioni del marchio con installazioni dallo stile rustico/industriale e aree verdi.

Lo stand è suddiviso in tre spazi omogenei all’interno dei quali i visitatori potranno scoprire le nuove collezioni, muovendosi liberamente, immersi in un giardino continuamente mutevole, dove la vegetazione si fonde con il materiale ceramico in un dialogo naturale, ricco di cromie e trame vibranti

Team Massimo Iosa Ghini Associati

Cersaie stand Ricchetti

E ancora:

Il layout distributivo nasce dalla modulazione fluida e continua delle diverse collezioni di piastrelle attorno ad aree verdi, pareti espositive, pilastrini leggeri e setti filtranti di rete da cantiere. La rete elettrosaldata è scelta in questo caso per il rimando intuitivo al rapporto fra materiale ceramico e progettazione architettonica; ribaltando il consueto ruolo fra piastrella e solaio

Team Massimo Iosa Ghini Associati

Si intuisce quindi come lo stand sia stato frutto di un attento studio degli spazi e del concept perfetto. Il risultato è molto fluido, naturale e non invade né ruba spazio alla parte espositiva delle nuove serie di piastrelle.

Proprio a tal proposito, Massimo Iosa Ghini presente a Cersaie 2016 non solo con l'architettura dello stand di Ceramiche Ricchetti, ma anche con due collezioni firmate per il marchio, l'elegante Craft e la seducente Marmo Pop.

Cersaie stand Ricchetti

Vota l'articolo:
Nessun voto. Potresti essere tu il primo!  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE DONNA DI BLOGO